logo
  • 14/08/2019
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 11 agosto: Corriere Romagna

Rassegna stampa 11 agosto: Corriere Romagna

La felicità di Chiumenti fa rima con l’entusiasmo della nuova OraSì: «La chiamata di Ravenna mi ha emozionato tantissimo: sorpreso dall’affetto dei tifosi»
Riecco Alberto Chiumenti. Dopo un solo anno di separazione, il giocatore vicentino torna alla base e dal momento in cui la società ne ha dato notizia i tifosi hanno subito commentato in termini entusiastici sui social il ritorno di “Chiumo”, pronto ad intraprendere questa nuova sfida sotto i tabelloni al fianco di Thomas nella società con la quale ha raggiunto una semifinale play off ed una finale di Super-coppa. 
Le prime parole di Chiumenti
Dopo la stagione disputata a Cento con un rendimento in linea con le precedenti ma conclusa con un’amara retrocessione sono queste le sue riflessioni: «L’esperienza vissuta lo scorso anno è stata molto formativa perché a memoria non avevo mai disputato un campionato con così tante difficoltà nonostante il presidente abbia fatto di tutto per onorare gli impegni e salvare la categoria ed è stata u-na vera mazzata retrocedere dopo che con l’avvento di Bechi e il ritorno di White il gruppo era molto in fiducia e convinto di riuscire a salvarsi. Ho disputato un campionato discreto e in linea con i precedenti».
La chiamata di Ravenna
Il neo giallorosso parla così del suo ritorno: «È stata un’estate strana perché quando si è reduci da una stagione non positiva per la tua squadra il mercato ne risente e le proposte che mi sono arrivate non mi coinvolgevano emotivamente e siccome so di essere una persona che ha bisogno di certi stimoli per dare il meglio di sé firmare alla fine per Ravenna è stata l’opzione più appagante e convincente. La
chiamata della società mi ha emozionato molto e per questo ringrazio il presidente Vianello, il direttore Trovato per la fiducia accordatami ed anche i tantissimi tifosi con i quali mi ero lasciato in buonissimi rapporti ma l’entusiasmo che mi hanno manifestato in questi giorni, confesso, non me lo sarei mai aspettato in questi termini».
La squadra
Chiumenti giudica così la squadra giallorossa: «Aparte Thomas che ho affrontato d’avversario e lo ritengo fortissimo ho il piacere di tornare a giocare insieme a Venuto, mio compagno per quattro stagioni all’Assigeco con il quale mi unisce una grande amicizia ed una grande stima per un giocatore molto simile a me caratte-rialmente e che sicuramente si troverà in grande sintonia con il pubblico ravennate che so
quanto apprezzi non i primattori ma i giocatori umili che si adoperano per il bene della squadra. Oltre a Marco ho giocato anche con Marino che ho già sentito molto carico, quindi questa OraSì ha le carte in regola per fare bene».
Il sogno
Chiumenti chiude con un sogno nel cassetto. «Quello di risiedere un giorno stabilmente a Ravenna. In Italia esistono tanti posti belli nei quali vivere ma il modo di proporsi dei romagnoli penso sia qualcosa di speciale. E Ravenna è super in tutti i sensi. Il mio sogno
è quello di risiedere un giorno stabilmente a Ravenna».
Maurizio Coreni


Comments are closed.