• 15/05/2024
  • Commenti disabilitati su Stasera la semifinale Play-off Under19

Stasera la semifinale Play-off Under19

Questa sera, mercoledì  15 maggio, al PalaCosta alle ore 21 si disputerà  la gara di andata della semifinale Play-Off  del Trofeo Emilia-Romagna Under19 Gold, tra il Basket Ravenna ed il Parma Project.


  • 07/05/2024
  • Commenti disabilitati su Domani al PalaCosta (ore 12.15) Il DG Bottaro incontra la.stampa

Domani al PalaCosta (ore 12.15) Il DG Bottaro incontra la.stampa

Domani, mercoledì 8 maggio, alle ore 12.15 al PalaCosta il direttore generale del Basket Ravenna, Giorgio Bottaro, incontrerà la stampa a chiusura della stagione agonistica 2023/24.


  • 22/04/2024
  • Commenti disabilitati su I video delle interviste a coach Bernardi e a Tommaso De Gregori dopo il derby con i Blacks vinto a Faenza

I video delle interviste a coach Bernardi e a Tommaso De Gregori dopo il derby con i Blacks vinto a Faenza

L’ultimo impegno stagionale dell’OraSì è  coinciso con una bella vittoria al PalaCattani di Faenza sconfiggendo i Blacks, padroni di casa, con il punteggio di  76-88. I bizantini chiudono così il campionato al decimo posto con 30 punti davanti alla Virtus Imola. Coach Massimo Bernardi e Tommaso De Gregori , top-scorer dei bizantini con 22 punti, a fine  partita hanno rilasciato due interviste che potete vedere nei successivi link:

Tommaso De Gregori:https://fb.watch/rC8myI6ijf/

Massimo Benatdi: https://www.facebook.com/share/v/ERWCyXwUc7Gi8ihg/

 

 


  • 21/04/2024
  • Commenti disabilitati su L’OraSì chiude in bellezza sbancando il PalaCattani

L’OraSì chiude in bellezza sbancando il PalaCattani

Il derby dell’ultima giornata della regular season tra i Blacks Faenza e l’OraSì Ravenna
prende il via in una bella cornice di pubblico.
I sostenitori giallorossi non fanno mancare il loro tifo neanche in questa ultima aoccasione.
Ravenna è salva, mentre Faenza in caso di vittoria, e contemporanea sconfitta di Mestre, potrebbe arrivare addirittura sesta.
Tra i giallorossi di Bernardi lo slot di straniero viene occupato nell’occasione da Karlo Uljarevic mentre per i manfredi sono tutti disponibili per coach Garelli. Pronti via e, dopo poco, si ferma (per tutto il match) Alessandro Ferrari a causa di un indurimento al polpaccio.
Nelle prime schermaglie Poletti prende subito la scena con un rimbalzo offensivo e i primi due punti dei padroni di casa ma ecco la replica di Paolin con un’acrobatica penetrazione.
Pastore da 3 riporta avanti i suoi ma ancora Paolin dopo 3’ riporta i suoi sul 5 pari. Poletti, Papa e Begarin per i Blacks e Panzini (da 3) e Paolin per i bizantini, portano il punteggio sull’11-10 dopo 5’.

Cinque punti consecutivi (con tripla a bersaglio) di De Gregori conducono Ravenna avanti di due al 7’; identico vantaggio all’8’ con il canestro di Brunetto del 17-19.
Petrucci riporta avanti Faenza a 50” dalla fine del periodo, poi Poggi schiaccia il 23-19 ma Uljarevic in contropiede appoggia i due punti del 23-21 che chiudono il primo periodo. Nei primi 10′:
1/9 da 3 per Faenza, 4/9 per Ravenna, i locali vincono al rimbalzo 14 a 9.
Tripla di Bedetti in apertura del secondo quarto e OraSì avanti 24-26 dopo 12’30 quando pareggia Papa ma De Gregori infila la sua seconda tripla (ed il suo 12simo punto) per il 26-29.
Ancora Papa a bersaglio da sotto ma Dron mette un libero e una tripla e dopo 14’12” Ravenna arriva al +5 (28-33).
Uljarevic si inventa un canestro e si va sul +7 che diventa 30-39 con due contropiedi

consecutivi chiusi da Bedetti. Dopo 15’46” il tabellone racconta di un 30-41 che i giallorossi hanno pazientemente costruito soprattutto con una difesa attenta e puntuale.
7-23 il parziale a favore di Ravenna a 3’40 dal termine della seconda frazione, interrotto da Poletti che mette due liberi seguenti a fallo subito su rimbalzo offensivo.
Un Dron scatenato ne mette altri 2 arrivando a 9 personali mentre Faenza sparacchia da tre (1/16): quando Onojaife mette un libero su due dopo 17’53” il punteggio è sul 32-47.
Il fallo tecnico fischiato a Garelli a 1’16” dalla fine del periodo, con il libero conseguente convertito da Dron ed i due liberi successivi di Paolin portano Ravenna addirittura al +17. Poletti mette a segno il suo 10° punto ma Paolin risponde sempre dalla lunetta. Uljarevic allo scadere mette a segno la settima tripla dei

bizantini (su 13) e fissa il 36-56 (35-13 il parziale del quarto) che porta le squadre negli spogliatoi. Ventinpuntindi vantaggio per l’OraSì non certo preventivabili alla vigilia.
La squadra di Garelli paga l’1 su 18 da oltre l’arco ma l’OraSì è encomiabile in difesa e ha il mirino centrato con un eccellente16/28 dal campo.
Dopo l’intervallo lungo, ci sono 2 di Paolin dalla lunetta ma 5 dei Blacks con Vico , Poletti e Galassi e al 33’ il punteggio è sul 41-58.
Capitan Petrucci porta i manfredi a -15 ma un bel contropiede Brunetto/Bedetti ridà 17 punti di margine ai bizantini a metà tempo.
Ancora Petrucci sempre dall’angolo per il nuovo -15, segna De Gregori ma poi un fallo antisportivo a Dron, dopo 36’41”, frutta 4 punti alla Raggisolaris con i due liberi di Begarin e il canestro di Poggi.
Due liberi convertiti da Brunetto ridanno il +15’ all’OraSì. Begarin e Bedetti scrivono il

51-66 ma al 29’ De Gregori infila la sua terza tripla (51-69).
Quattro punti di Poggi e due liberi di Bedetti per fallo subito sul gong dei 24” fissano il 55-71 del terzo quarto. Ravenna ha resistito al ritorno di Faenza. Ma ci sono ancora 10 minuti.
Che iniziano con Pastore che la mette dai 6.75 con, però, l’immediata replica di Paolin (arrivato a 17 personali).
Entra anche Laghi vista anche l’indisponibilità di Panzini per un fastidio muscolare. Begarin e Papa confezionano un 4-0 subito bloccato da Brunetto che segna il suo sesto punto, da una stoppata di Onojaife e dalla quarta tripla di un incredibile De Gregori che arriva a 20 punti e riallontana i giallorossi sul 63-79 al 35’.
Sette punti filati di Begarin, interrotti solo da un jumper di DeGregori, riportano a -11, dopo 36’30”, i padroni di casa che comandano sterilmente sotto le plance (36-29).
Poggi segna il -10, Pastore il -7 a 3’ dalla

fine con Faenza ora a 3 su 28 da 3.
Un glaciale Brunetto, un libero di Uljarevic e Bedetti portano nuovamente a +12 i ragazzi di Bernardi sul 74-86 ’al 38’30”.
Siberna ne mette due, Dron lo imita dai liberi e qui si chiude la partita sul punteggio di 76-88.
L’OraSì ha vinto nonostante due infortuni pesanti e chiude nel migliore dei modi la sua stagione, mettendo in mostra una ottima difesa e una crescita di tanti giocatori.
In questa ultima partita una nota di merito per Tommaso De Gregori, top-scorer del match, e Mario Brunetto, classe 2005, autore di una prova solida e fondamentale per sopperire all’infortunio patito da Ferrari.

<span;>Tabellino

<span;><span;>Blacks Faenza – OraSì Ravenna 76-88 (23-21, 13-35, 19-15, 21-17)

<span;>Blacks Faenza: Begarin 15 (5/5, 1/5, T.L. 2/2), Poletti 14 (5/8, 0/3, T.L. 4/4), Papa 11 (5/9, 0/1, T L. 1/2), Poggi 11 (5/7, 0/2, T.L. 1/4), Pastore 10 (2/3, 2/4), Petrucci 6 (3/3, 0/3), Vico 5 (1/2, 0/4, T.L. 3/4), Siberna 2 (1/3, 0/7), Galassi 2 (1/2, 0/2), Ballarin 0 (0/2, 0/0), Naccari 0 (0/0, 0/0), Bendandi 0 (0/0, 0/0)

<span;>Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 35 15 + 20 (Poletti 7) – Assist: 25 (Begarin 5)

<span;>OraSì Ravenna: De Gregori 22 (3/5, 4/7, T.L. 4/4), Bedetti 17 (4/5, 1/2, T.L. 6/6), Paolin 17 (2/4, 2/5, T.L. 7/8), Dron 12 (1/2, 1/1, T.L. 7/8), Brunetto 8 (3/4, 0/3, T.L. 2/2), Uljarevic 8 (2/7, 1/3, T.L. 1/3), Panzini 3 (0/0, 1/2), Onojaife 1 (0/2, 0/0, T.L. 1/2), Ferrari 0 (0/0, 0/1), Laghi 0 (0/0, 0/0), Allegri 0 (0/0, 0/0), Galletti N.e.

<span;>Tiri liberi: 28 / 33 – Rimbalzi: 33 6 + 27 (Uljarevic 8) – Assist: 22 (Uljarevic 5)


  • 21/04/2024
  • Commenti disabilitati su Il prepartita del derby tra Faenza e Ravenna con coach Bernardi

Il prepartita del derby tra Faenza e Ravenna con coach Bernardi

Siamo arrivati all’ultimo capitolo di questa stagione che ha già portato Ravenna al risultato programmato, quello della salvezza. L’ultimo atto è però il derby con Faenza e allora chiediamo a Massimo Bernardi le aspettative su questa sentita sfida.

“Ci teniamo a chiudere la stagione nel miglior modo possibile per rispetto verso tutto il lavoro che abbiamo fatto, verso la società e verso i nostri tifosi. La settimana è trascorsa normalmente, a parte Nikolic alle prese con il problema al ginocchio destro, dovevamo recuperare le energie nervose e ci siamo comunque allenati bene. Sappiamo che la partita è importante per tutti perché è un derby ed è un’ottima occasione per poter chiudere bene il campionato”. Una riflessione su quella che è stata la stagione che va a concludersi?
“La stagione si chiude con la squadra che è cresciuta molto. Abbiamo giocato bene producendo una buona qualità di basket anche nelle tre partite decisive del campionato come la trasferta di Ozzano, in casa con Padova e con Vicenza dimostrando che abbiamo lavorato seriamente sapendo anche unire la qualità del gioco ai risultati. Questo mi fa essere orgoglioso dei miei ragazzi e del lavoro che abbiamo fatto insieme che ci ha permesso di garantire alla società ed ai tifosi la permanenza diretta nella categoria”.
Faenza è cambiata molto rispetto all’andata: che partita ti aspetti domani? “Mi aspetto una partita in cui Faenza si appresta a giocare la parte più importante della loro stagione cioè i playoff. Hanno inserito la guardia/play francese Begarin che è un ottimo giocatore e poi hanno cambiato Aromando con Poletti, lungo validissimo che non scopro certo io. Sarà una partita tecnicamente e fisicamente molto molto complicata perché loro sono forti e fisici e hanno molta esperienza. Ci siamo preparati bene e vogliamo, come dicevo prima, fare una buona gara giocandoci tutte le nostre carte per portare a casa i due punti. Sappiamo bene quello che è il piano partita contro Faenza. Vogliamo essere concentrati ed attenti per giocare con molta energia e creare dei problemi al loro gioco”.

La partita sarà visibile in diretta streaming agli abbonati LNPPass al seguente link: https://lnppass.legapallacanestro.com/video/21-04-2024-blacksfaenza-vs-orasiravenna