• 12/05/2021
  • Commenti disabilitati su Under 18: Basket CerviaCesenatico-Junior Basket Ravenna 60-87. Primo hurrah per i giallorossi

Under 18: Basket CerviaCesenatico-Junior Basket Ravenna 60-87. Primo hurrah per i giallorossi

Prima vittoria per l’Under 18 Eccellenza di coach Federico Vecchi, che ha superato ieri sera al “Pala Cervia” i pari età del Basket Cervia Cesenatico con il punteggio di 60-87.
I giallorossi rispondono, con una prova convincente, alla sconfitta all’esordio contro Santarcangelo e lunedì 17 maggio alle 20.15 affronteranno la Pallacanestro Forlì alla “Morigia” (diretta sulla pagina facebook dello Junior Basket Ravenna).
Ecco il il tabellino del match di ieri:

BASKET CERVIACESENATICO – JUNIOR BASKET RAVENNA 60-87 (14-21, 12-19, 15-29, 19-18)
JUNIOR BASKET RAVENNA: Federici 2, Lettieri, Giovannelli 20, Donati 2, Mularoni 2, Cattani 8, Manias 10, Dabo 23, Mazzotti 12, Pattuelli, Bellini 2, Laghi 6. All.: Vecchi. Ass.: Sbrizzi
BASKET CERVIACESENATICO: Jose 6, Giorgini 10, Bertini 15, Tamburini 5, Baietta, D’agnano 6, Paliciuc 4, Antonaci 4, Romani 2, Sovera 3, Stella 3, Visciglio 2. All. Firic. Ass.: Mattioli

Il commento di coach Federico Vecchi a fine partita: “Abbiamo fatto un notevole passo in avanti dopo l’esordio piuttosto deludente contro Santarcangelo, oggi la squadra ha messo in campo intensità ed energia sia in difesa sia in attacco. Siamo riusciti a correre di più in campo aperto ed ad essere solidi difensivamente, tutti i ragazzi hanno portato il loro contributo alla squadra e sono entrati in campo con il giusto piglio. La partita è stata una buona verifica di quanto fatto dopo quasi nove mesi di allenamenti senza partite e deve aiutarci ad essere sempre più convinti dei nostri mezzi per proseguire nel nostro percorso di crescita”. 

_______

Per restare aggiornati sul settore giovanile giallorosso con news, foto, orari e dirette delle partite, seguite le pagine social dello Junior Basket Ravenna:
Facebook: Junior Basket Ravenna
Instagram: Junior Basket Ravenna


  • 10/08/2020
  • Commenti disabilitati su Camp estivo del Basket Ravenna, un successo per tutto il movimento

Camp estivo del Basket Ravenna, un successo per tutto il movimento

Si è conclusa venerdì scorso, dopo 6 settimane a pieno ritmo, l’edizione 2020 del camp estivo del Basket Ravenna, l’appuntamento per bambini dai 6 ai 13 anni che ha fatto registrare una grande partecipazione. Una delle ultime giornate ha visto anche la visita a sorpresa di Alberto Chiumenti, lungo dell’OraSì, che ha giocato con i ragazzi, risposto alle loro curiosità e firmato autografi.

Grazie al Comune di Ravenna il Cre estivo Basket June è entrato nel progetto regionale per la conciliazione vita-lavoro a sostegno delle famiglie per la frequenza dei centri estivi e ha aderito al progetto “Oasi 31”.
Un ringraziamento va anche all’Istituto Tecnico “Morigia-Perdisa” per la concessione della palestra e dell’area verde, e all’Ufficio Sport per la fattiva collaborazione.

Sono stati 161 gli iscritti totali, con 5 istruttori coadiuvati da 4 assistenti più una persona sempre presente per controllare gli accessi e fornire supporto per la sicurezza dei partecipanti.
“Siamo contenti di aver realizzato il camp in un’annata non semplice – commenta Michela Franchetti, responsabile del minibasket giallorosso e del camp estivo – la società ha dimostrato grande unità e desiderio di dare ai bambini una dimensione sociale dopo i mesi di lockdown, di fargli rivivere lo sport e riportarli in palestra. Garantire a tutti loro giornate all’aperto dedicate all’educazione motoria e al gioco è per noi motivo di grande soddisfazione”.

In attesa delle nuove linee guide per la ripartenza anche del mondo della scuola, lo Junior basket è pronto per la nuova stagione.
“Tutti noi non vediamo l’ora di ricominciare e ci stiamo organizzando al meglio – aggiunge Franchetti – A breve usciremo con importanti novità”.


  • 30/07/2020
  • Commenti disabilitati su Si chiude con successo la prima edizione di Basket Ravenna Coaching Staff

Si chiude con successo la prima edizione di Basket Ravenna Coaching Staff

Si è concluso mercoledì 29 luglio il progetto Basket Ravenna Coaching Staff, corso di avvicinamento alla pallacanestro giovanile per aspiranti allenatori organizzato dalla società giallorossa.
Il progetto, curato dal senior coach Bruno Boero, ha visto alternarsi gli interventi dei rappresentanti dello staff dirigenziale e tecnico dell’OraSì, dal GM Julio Trovato, al nuovo responsabile del settore giovanile Federico Vecchi, da coach Massimo Cancellieri ai suoi assistenti Massimo Bulleri e Francesco Taccetti, dalla responsabile Minibasket Michela Franchetti allo stesso Boero: sette lezioni tecnico/pratiche in cui i relatori hanno raccontato e condiviso le varie sfaccettature e specificità del ruolo dell’allenatore, partendo dal proprio campo di esperienza. Sono stati oltre 30 gli appassionati, tra giovani atleti e loro famigliari, ad aver aderito all’iniziativa, partecipando con interesse agli incontri che si sono tenuti alla palestra “Morigia” nel rispetto delle norme anti-Covid.

“Quando abbiamo pensato a questo progetto visto il blocco dei corsi della Federazione abbiamo ricevuto da subito molte richieste di partecipazione, confermate da una buona presenza durante i corsi – commenta il GM del Basket Ravenna, Julio Trovato – Questo testimonia come l’interesse per la pallacanestro sia vivo in città e ci auguriamo che il movimento giovanile possa crescere ancora.
La nostra intenzione non era e non è quella di sostituirci alla FIP, che svolge in modo professionale il compito di formare gli aspiranti tecnici. Abbiamo invece pensato di dare un piccolo contributo di appoggio ma soprattutto di offrire un percorso associativo e ricco di entusiasmo. Ringrazio Bruno Boero che ha coordinato tutto il nostro staff e tutti i relatori, che hanno accolto con piacere l’idea di raccontare una parte della loro esperienza. Ripartiamo da qui, nella speranza di ritrovarsi con rinnovato entusiasmo in palestra e al palazzetto per vivere insieme la nuova stagione sportiva”.


  • 06/07/2020
  • Commenti disabilitati su Il Basket Ravenna presenta Federico Vecchi: “Un passo importante per far crescere il settore giovanile”

Il Basket Ravenna presenta Federico Vecchi: “Un passo importante per far crescere il settore giovanile”

Il nuovo responsabile del settore giovanile del Basket Ravenna, Federico Vecchi, è stato presentato ufficialmente questa mattina, nel corso di una conferenza stampa allestita presso il negozio “Timida”, da anni partner e sostenitore della pallacanestro ravennate.

“Il Basket Ravenna ha deciso di fare un passo importante con cui vogliamo dare un nuovo volto al nostro settore giovanile, un’attività per la quale si è lavorato tanto in questi anni e in cui crediamo molto – ha esordito il GM del Basket Ravenna, Julio Trovato – Oggi la principale validità del settore giovanile è di tipo sociale, per la grande presenza di praticanti, dalle scuole elementari alla maggiore età. Un primo passo avanti che vogliamo fare è di tipo tecnico, lavorando sulla costruzione di giocatori che in prospettiva possano essere aggiunti alla prima squadra; il secondo per diventare una società di riferimento sul territorio, con un crescente entusiasmo dei giovani e delle loro famiglie che possa incrementare il bacino dei nostri tifosi, anche in previsione del futuro impianto sportivo”.

Ha poi preso la parola Federico Vecchi. “La prima impressione sulla città è stata buonissima, l’ambiente e le persone mi hanno fatto un ottimo effetto a partire dal presidente Vianello e da Julio, che conoscevo già dalla precedente esperienza a Bologna. Questo è un primo step importante per iniziare un progetto insieme e nei miei primi giorni a Ravenna ho già respirato la passione per la pallacanestro.
Il macro-obiettivo condiviso con la società è quello, nel tempo, di riuscire a produrre giocatori del livello più alto possibile: il risultato sportivo è importante ma è secondario rispetto al fatto che i giocatori esprimano il loro potenziale.
Credo nella trasversalità, il settore giovanile è una parte importante della società che comunica con la prima squadra. Sono diversi gli obiettivi, ma siamo una famiglia che interagisce e per questo abbiamo già fatto una riunione con Massimo Cancellieri, con Francesco Taccetti che è qui da molti anni e mi ha dato molte indicazioni, e con Bruno Boero, il nostro senior coach, la cui esperienza e conoscenza del territorio è centrale per svolgere al meglio il lavoro”.

Il nuovo tecnico giallorosso – già all’opera per presentarsi e interagire con le realtà della pallacanestro di Ravenna e provincia – ha poi risposto alle domande della stampa:
“Non ci sono protocolli universalmente validi per il reclutamento, ogni realtà ha una sua struttura e specificità.
Nella mia esperienza ho avuto la fortuna di poter fare diversi tornei in Europa, dove mi sono potuto confrontare con allenatori di scuole diverse e questo mi ha molto arricchito sulle metodologie di lavoro. Così come grande è la soddisfazione di aver stretto legami con giocatori che ho allenato da ragazzini e che in seguito sono diventati professionisti. Averli formati e vederli crescere, un po’ come figli, ti permette di cogliere la riconoscenza di un ragazzo che apprezza che ti sei preso cura del suo percorso. Questo vale a qualsiasi livello”.

Numeri e qualità
“Per emergere servono una predisposizione e un talento di base. Una base numerica ampia da cui partire aumenta poi la possibilità di avere giocatori potenzialmente di alto profilo. Infine la qualità degli allenamenti e una certa mentalità nello stare in palestra sono essenziali per poter sviluppare questo potenziale”.

La chiusura è toccata ancora al GM Trovato che ha posto l’accento sulle qualità di scouting di Vecchi: “Ricordo che fu Federico a “scoprire” Mikk Jurkatamm durante un camp in Estonia e mi propose di reclutarlo ai tempi della Virtus Bologna. Ha poi allenato Tommaso Oxilia a livello giovanile e lo ha portato in Virtus e insieme abbiamo fatto un’esperienza in Senegal, in cui ha reclutato Gora Camara, un giovane che l’anno scorso ha giocato a Casale Monferrato”.

Federico Vecchi, insieme allo stesso Julio Trovato, sarà uno dei protagonisti del corso di formazione per aspiranti tecnici organizzato da Basket Ravenna Coaching Staff, un primo passo verso l’avvicinamento dei giovani al mestiere di allenatore.


  • 30/06/2020
  • Commenti disabilitati su Un percorso per aspiranti istruttori di basket giovanile insieme allo staff del Basket Ravenna

Un percorso per aspiranti istruttori di basket giovanile insieme allo staff del Basket Ravenna

Allenatori e dirigenti del Basket Ravenna insieme per un progetto dedicato ai più giovani, per coinvolgerli e avvicinarli all’insegnamento della pallacanestro giovanile. Tutto questo è “Basket Ravenna Coaching Staff”, un corso composto da 7 lezioni teorico/pratiche che si terranno nel mese di luglio presso la palestra “Morigia” di Ravenna dalle ore 18:00 alle 19:30.
Si parte venerdì 10 luglio con Bruno Boero, senior coach del Basket Ravenna, che parlerà di “Primi anni di Basket: far giocare e lasciar giocare“.
I relatori delle successive lezioni saranno il GM Julio Trovato, il nuovo responsabile del settore giovanile Federico Vecchi, il coach dell’OraSì Massimo Cancellieri e i suoi assistenti Massimo Bulleri e Francesco Taccetti, la responsabile del Minibasket giallorosso Michela Franchetti.

Il corso è rivolto a tutti gli atleti e atlete del Basket Ravenna e società amiche ma anche ai loro famigliari, istruttori, amici o semplici appassionati che vorrebbero avvicinarsi al mondo del settore giovanile e del minibasket.
Il corso è totalmente gratuito. Iscrizioni entro il giorno 8 luglio, compilando la scheda di iscrizione e inviandola all’indirizzo segreteria@basketravenna.it
Per informazioni: 0544.450598

Scarica la scheda di iscrizione

Gli incontri
1) Primi anni di Basket: far giocare e lasciar giocare. Esempi, valori, comportamenti. È possibile correggere giocando? (Relatore Bruno Boero) Venerdì 10 luglio
2) La progressione didattica necessaria alla preparazione di un piano di allenamento (Relatore Francesco Taccetti) Lunedì 13 luglio
3) Il ruolo dell’allenatore nell’ambito del Club: come le famiglie intendono il ruolo e come viene considerato il rapporto tra allenatore, società, federazione (Relatore Julio Trovato) Giovedì 16 luglio
4) La figura del Capo Allenatore. Il metodo di lavoro nel settore giovanile e nelle prime squadre (Relatore Massimo Cancellieri) Venerdì 17 luglio
5) La pallacanestro integrata (tecnico/tattica – fisico – mentale) combatte gli errori mentali (Relatore Massimo Bulleri) Lunedì 20 luglio
6) Ruolo dell’istruttore e passaggio dal Minibasket al Basket: Capacità, Organizzazione, Empatia, Pazienza ed Insegnamento: con riferimento al magico mondo del minibasket (Relatore Michela Franchetti) Giovedì 23 luglio
7) La figura del responsabile del settore giovanile ed il problema del reclutamento (Relatore Federico Vecchi) Mercoledì 29 luglio