Il Resto del Carlino, 25 febbraio 2017: ‘Ravenna nel cuore’ ha lo statuto Lunedì partiranno le iscrizioni

«IL CLUB Ravenna nel cuore, non è più solo un’idea, ma sta prendendo concretamente forma». Lo ha sottolineato ieri il presidente Roberto Vianello che, nella conferenza stampa convocata nella sede della concessionaria Ford Emiliana Motor, ha parlato dell’argomento che gli sta particolarmente ‘a cuore’. «Il club si è costituito ufficialmente – ha ribadito il patron del basket giallorosso – ed è quindi diventato realtà. E ha già i primi tre soci fondatori: l’amministratore delegato di Unigrà, Gianmaria Martini; il titolare dell’Omn, Milko Bertagna; la presidentessa dei ‘Leoni Bizantini’, Alice Bandini. Sono convinto che a Ravenna sia possibile seguire il modello delle grandi società sportive italiane ed europee e, se dovessi giudicare in base a tutte le telefonate di apprezzamento per l’iniziativa che ho ricevuto negli ultimi giorni, potrei dire che abbiamo già vinto, ma voglio andare con i piedi di piombo. E const-tare quanti concretamente saranno al nostro fianco». DOMENICA al Pala De Andre, in occasione della gara con Ferrara, oltre all’articolo di presentazione del club nel giornalino della gara, i tifosi troveranno un modulo da compilare qualora fossero interessati a ricevere informazioni sulle modalità di adesione al club. «E’ un questionario – ha spiegato Vianello – per capire concretamente l’appeal dell’iniziativa sui nostri sostenitori, sulla falsariga di quel- li presidente Vianello «Abbiamo previsto tre quote di adesione: 200,500 e mille euro, ci saranno diversi benefit» lo che facemmo quando si paventò la possibilità di unirsi con Forlì. Quella volta fu un successone, poiché quasi tutti espressero la propria opinione, pertanto ci aspettiamo che il nostro pubblico ci fornisca un’indicazione anche questa volta». Le iscrizioni al club ‘Ravenna nel cuore’ partiranno lunedì prossimo, «non prima di avere visto i risultati del nostro piccolo referendum – ha detto il presidente – Lo statuto del club è già pronto e le quote di partecipazione sono state pensate divise in tre scaglioni: da 200,500 e mille euro in modo che ognuno possa contribuire come può. Stiamo valutando anche i benefit da offrire per ogni categoria di sostenitori e a breve avremo il quadro completo». QUINDI c’è stato spazio anche per Smith, apparso rilassato nonostante le poche ore che lo separano dal derby. «Mi piacciono molto i derby – ha detto l’americano -perché sono partite che attirano sempre tante persone al palazzet-to e che permettono di giocare in una bella atmosfera. Il nostro approccio a questa sfida però è uguale a quello di tutte le altre partite, la settimana di lavoro è sempre la stessa e, anzi, visto che stiamo vincendo, non c’è alcun motivo di Smith intanto pensa a Ferrara «Mi piacciono queste sfide così sentite, perchè hanno sempre una grande cornice di pubblico» cambiare i nostri metodi di lavoro». Nell’ambito della conferma della collaborazione, la concessionaria Ford Emiliana Motor ha fornito una vettura a Taylor Smith per muoversi in città. Stefano Pece


Comments are closed.