• 07/11/2016
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su La Voce di Romagna, 7 novembre 2016: Smith non basta, OraSì al tappeto

La Voce di Romagna, 7 novembre 2016: Smith non basta, OraSì al tappeto

TRIESTE – All’OraSì non basta un ottimo Smith (20 punti con 9 rimbalzi) per mettere in scacco Trieste. La formazione di Martino incappa nella seconda sconfitta in trasferta dopo un tira e molla durato per tutti i 40 minuti che l’ha vista avanti di 13 (18-5 al 6′) e sotto di 8 sul 40-48 al 25′. Partenza lanciata dei gial-lorossi con un 6-0 confezionato da Smith, Marks in contropiede e Tambone da sotto; Pecile da ne e Daros dalla lunetta per il 5-6 dopo 3′, ma l’Orasi non si ferma e prima Marks con un gioco da tre poi Smith su assist di Tambone e Sgorbati che risulterà il miglior marcatore dei ravennati nel primo quarto, allunga chiudendo un parziale senza storia sul 23-13. La sttada sembra in discesa, ma invece il vantaggio è destinato ad esaurirsi perché nel secondo quarto c’è subito la reazione dei padroni di casa spinti da Green che segna cinque punti e con un parziale di 15-4 porta Trieste sul 34-30 al 18′. Marks dalla lunetta segna il suo nono punto, ma Ravenna va al riposo sotto di 4 (32-3S) con un parziale disasttoso che le statistiche puniscono impietosamente (1/8 da due e 0/4 da tre oltre a 9 palle perse). Terzo quarto che si apre con l’ennesima palla persa e i padroni di casa, dopo una timida reazione ravennate, con due triple di Pecile e Pipitone a rimbalzo, si portano sul + 8 e sembrano prendere in mano l’inerzia della gara. La tripla di Tamhone e Smith dalla lunetta (8/9 per lui al termine) riduce il divario a -3 (48-45 al 26′), ma dopo il canestro di Baldasso l’Orasi con Sabatini e il solito Smith riequilibra il punteggio al 28′ a quota 50. Sono poi sei punti consecutivi di Chiumentì a riportare avanti i giallorossi che con un parziale di 13-2 contto l’unico canestro di Prandin chiudono il terzo quarto sul 58-52 grazie ai 16 di Smith e i 13 di Chiumentì (26-16). Nei primi cinque minuti del Non è bastato un grande Smith quarto conclusivo le mani ravennati però si raffreddano nuovamente e Trieste ne approfitta per piazzare un 12-4 che vale il sorpasso. L’OraSì continua a perdere palloni (saranno 22 al termine) e Green dalla lunetta porta i suoi sul 66-62 al 37′, Marks segnando sette degli ultimi 10 punti ravennati prova a prendere per mano i compagni portandoli avanti sul 69-68 a 2′ dal termine. Nuovo pareggio a quota 70 con Raschi dalla lunetta e ancora con Marks sul 72-72 ma alla fine è decisiva la schiacciata di Green che sbarra il cammino giallorosso regalando la seconda vittoria ai propri colori. Maurizio Coreni


Comments are closed.