• 04/11/2016
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Corriere di Romagna, 4 novembre 2016: L’OraSì si gode il primato Montini: «Momento unico»

Corriere di Romagna, 4 novembre 2016: L’OraSì si gode il primato Montini: «Momento unico»

RAVENNA. «Più che un grande momento, io parlerei di momento unico». Parole e musica del direttore generale OraSì, Mauro Montini, a margine del galoppo effettuato contro i Ti-gers, proiettato a rodare la squadra in vista della trasferta di Trieste. La prossima settimana si farà il bis, a Bologna contro la Fortitudo, quando al match successivo non mancheranno tre giorni ma cinque, visto che il turno casalingo dell’OraSì è slittato a martedì 15 alla luce dell’indisponibilità del Pala De André domenica 13. I fari del girone Est di A2 rimangono puntati su un’OraSì che nessuno pensava in vetta alla classifica dopo un mese di campionato. Montini incluso? «Esatto. Credo che neppure i più ottimisti tra noi potessero pensare quando è uscito il calendario di ritrovarci in testa a questo punto, avendo tra l’altro già sbrigato la pratica della doppia trasferta a Bologna. Siamo pertanto molto soddisfatti ma anche molto sereni, l’unica differenza rispetto al- «Ora siamo tutti perfettamente consapevoli di potercela giocare contro qualunque avversario» l’inizio della stagione è che a-desso tutti sono perfettamente consapevoli che l’OraSì può giocarsela contro qualunque avversario del girone. E non è poco, assolutamente». Quindi anche a Trieste, contro una squadra in difficoltà? «Certamente, ma a patto di non pensare che Trieste sia u-na formazione di bassa classifica, anzi. La loro tradizione dice che sono spesso partiti male ma poi sono usciti alla distanza, centrando sempre i play-off. Hanno un allenatore esperto ed un roster equilibrato, oltre ad un grande pubblico che in casa dà sempre una mano. Andiamo fiduciosi, questo sì, ma altrettanto guardinghi». Marks ha saltato l’amichevole con i Tigers. Sarà disponibile per Trieste? «Sì, anche perchè da tempo viene gestito con attenzione in settimana dal momento che ha una ferita ad un piede che richiede tempo per rimarginarsi completamente, cosa che per uno che gioca a basket non è il massimo. Alla domenica, però, Derrick va tranquillamente in campo, con ottimi risultati come tutti possono vedere». Uno dei principali artefici del primato è coach Martino (allenatore del mese nel girone Est) ed alle tradizionali lodi di Boniciolli si stanno accodando tanti addetti ai lavori. La strada dell’A1 è in discesa per lui, quindi per trattenerlo bisognerà centrare la…promozione? «Al di là della battuta, sulla nostra promozione e non su quella del coach, al momento non pensiamo certo al suo contratto in scadenza ma a fare il meglio giorno dopo giorno, a tutti i livelli. Per lui significa continuare a lavorare alla grande, per la società andare alla continua ricerca di sostegno per poter restare in questo campionato senza sofferenze di bilancio». Sandro Camerani


Comments are closed.