• 03/11/2016
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Corriere di Romagna, 3 novembre 2016: OraSì-Tigers si conclude con il segno X

Corriere di Romagna, 3 novembre 2016: OraSì-Tigers si conclude con il segno X

RAVENNA. Esce il pareggio tra OraSì Ravenna e Tigers Forlì nell’amichevole in preparazione dei rispettivi impegni di Trieste e in casa con Barcellona (67-67). L’OraSì si presenta senza Marks e Sgorbati, entrambi a riposo precauzionale, dall’altra parte Di Lorenzo è senza l’ex Cicognani ma recupera invece Giovara, colpito da un attacco febbrile tra lunedì e martedì. La partenza è ad altissimo ritmo con la schiacciata di Smith e l’eterno Rombaldoni dalla media, a Raschi risponde il pivot dalla mano calda da fuori Bartolucci e poi Fontecchio (4-7). Sotto i tabelloni i Tigers nel primo quarto sono particolar- mente efficaci: con Giovara e Fontecchio vanno al massimo vantaggio sul 7-13 al 6′. Ravenna però nel giro di un minuto ha più volte la meglio su una difesa forlivese fino a quel momento molto attenta. E’ il gancio del nuovo entrato Chiumenti a sancire l’aggancio a quota 13. Di Lorenzo chiama la zone-press ma Sabatini in penetrazione riporta a-vanti i giallorossi, imitato da Tambone un minuto dopo per il 19-15 con la frazione che si chiude con la seconda tripla della serata di Bartolucci. Nelle rotazioni dei padroni di casa c’è tanto spazio per Scaccabarozzi e Crusca soprattutto nel secondo quarto. La mano di Bartolucci è sempre incandescente per il 23- 23 al 14′ a cui risponde Chiumenti anche se nella frazione sono le difese a farla da padrone e il parziale si chiude sul 10-10 con Raschi per il 29-28 complessivo. Nel terzo periodo Ravenna si ripresenta con il quintetto iniziale con Tambone, Sabatini, Raschi, Masciadri e Smith e tutto il gioco risulterà molto più interessante e intenso. E’ proprio il lungo Usa ad aprire le danze ma Rombaldoni la mette dalla media per il 33-35 complessivo ma Tambone mette la bomba che ribalta ancora la situazione e poi Smith per il 41-38 dopo 23’42”. Passano un paio di minuti e anche Crusca mette il proprio nome nel tabellino dei marcatori per il 45-40 ma dall’arco Ravenna è quasi deficitaria anche se la circolazione porta tiri abbastanza aperti. Rombaldoni apre e chiude il controparziale 0-10 quando Martino sperimenta un quintetto piccolo e under per un complessivo 46-50. L’ultimo periodo si apre sulla falsariga del terzo (48-56) ma Ravenna reagisce con Raschi e Smith (54-56). Ghirelli interrompe il parziale e Fontecchio distaccano nuovamente gli avversari ma Sabatini bombarda il 61-61, i punti di Smith e Masciadri valgono il 67-64 e Myers fissa il pareggio. Agostino Galegati


Comments are closed.