• 11/10/2016
  • News
  • Commenti disabilitati su Il commento alla seconda giornata di A2 Girone Est di Charlie Foiera

Il commento alla seconda giornata di A2 Girone Est di Charlie Foiera

A partire da questa seconda giornata, ogni settimana OraSì Ravenna vuole proporre un commento un po’ alternativo al campionato di A2 Girone Est. Abbiamo contattato Charlie Foiera e l’ex centro giallorosso ha voluto premettere: “non sono totalmente dentro al campionato, conosco le squadre ma non tutti i giocatori e seguo principalmente Ravenna, perchè lì ho lasciato un pezzo di cuore”.

 

Questo il suo commento alla giornata: “Innanzitutto vedere due squadre come Roseto e Jesi, che sembravano prima dell’inizio del campionato dover lottare per la salvezza, avere già quattro punti, è tanta roba. Roseto si è rinforzata a fine estate con Amoroso e ha vinto facile a Verona e contro Trieste, mentre Jesi ha sorpreso a Mantova e portato a casa il difficile derby con Recanati. Entrambe sono a 4 punti e dimostrano da un lato il grande equilibrio di questo bellissimo campionato, dall’altro che le squadre che puntano ai primi posti ancora non hanno trovato l’amalgama giusta.

La Fortitudo è caduta in casa con una squadra che a sua volta aveva perso a sorpresa contro Roseto, ed è stata sotto anche di oltre 30 punti, prima di recuperare fino al -18. Non so quanti nella storia abbiano mai assaporato la sensazione di essere sopra di così tanto al PalaDozza e questo si tratta di un grande risultato per Verona. Le prime giornate sono sicuramente di assestamento anche perchè fino a gennaio le squadre possono rinforzarsi ulteriormente. La stessa Verona ha preso Brkic poco prima dell’inizio del campionato e nel girone Ovest addirittura è saltata la panchina di Scafati, dove è arrivato Markowski: ci sono presidenti che se c’è da cambiare non aspettano molto a farlo.

Le due squadre di Bologna mi sembrano comunque le più attrezzate per puntare alla promozione, la Virtus ha avuto meno problemi dei cugini in questo inizio, ma le grane arrivano per tutti prima o poi, perchè durante l’anno non si può sempre tenere lo stesso livello di intensità e di forma fisica per dieci giocatori. Bisogna essere bravi e pronti nel momento di calo a fare il meno peggio possibile, perchè quando si supera un brutto periodo poi torna la forma e tutto è più facile. Inoltre c’è l’incognita infortuni, Forlì e Ferrara ad esempio hanno avuto grossi problemi, ma c’è da dire che tempo per recuperare ce n’è. Cominciare bene è sempre positivo perchè dà energie ai giocatori e gasa il pubblico, però è ancora molto presto per dare dei giudizi, senza nulla togliere a chi ha cominciato alla grande come Ravenna che ha fatto un due su due ottimo, vincendo un grandissimo derby.

Parlando proprio di Ravenna, ormai si tratta di una realtà consolidata e una piazza in cui i giocatori vogliono andare. Mentre qualche anno fa non era molto conosciuta, ora è ambita grazie al suo pubblico e alla sua passione. Ieri la cornice e la partita sono stati uno spettacolo notevole. Ci tengo in conclusione a salutare tutto il pubblico giallorosso, perchè loro sono la spina dorsale del Basket Ravenna con la loro passione: continuate così perchè i risultati stanno arrivando anche grazie a voi!”

 

E anche OraSì Ravenna vuole salutare e ringraziare Charlie per la sua disponibilità. Un in bocca al lupo per la stagione a Rimini, a presto!


Comments are closed.