• 09/10/2016
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Il Resto del Carlino, 9 ottobre 2016: “Vogliamo regalare una grande gioia ai tifosi”

Il Resto del Carlino, 9 ottobre 2016: “Vogliamo regalare una grande gioia ai tifosi”

FINALMENTE il gran giorno è arrivato. Oggi alle 18 al Pala de André va in scena il primo ‘derby della Ravegnana’ tra Ravenna (OraSì) e Forlì (Unieuro). Entrambe le squadre arrivano a questa sfida con l’entusiasmo accresciuto dal primo successo stagionale e con l’intento di conquistare la leadership romagnola. «La vittoria di Udine – spiega coach Martino -ha dato ancora più entusiasmo a un gruppo che anche questa settimana ha lavorato tanto e in maniera intensa per preparare una partita speciale, che però dobbiamo affrontare con intelligenza. Sono convinto che l’aspetto determinante del derby sia la forza di gestire i momenti chiave del match senza dar spazio alle emozioni». A LIVELLO di organico l’Unieuro Forlì lamenta però qualche problema: infatti non è ancora sicuro se saranno della partita Pierich e Ferri, due che in quanto a esperienza e solidità hanno qualcosa da insegnare. Gli occhi e l’attenzione comunque saranno puntati sui due americani Blackshear e Crockett che. da soli, hanno segnato oltre il 63% dei punti nella la giornata. Blackshear in particolare c’entra poco con questa categoria ed è stato un colpo incredibile per la compagine di Garelli: 30 punti, 8 rimbalzi, 3 assist e un eloquente 34 di valutazione per lui con Ferrara. Ma da non sottovalutare è anche l’affiatamento che può vantare questa compagine che, americani a parte, ha cambiato poco dall’anno scorso. «FORLÌ – aggiunge l’allenatore dell’OraSì – è una squadra che, come Udine, può contare su buona parte del gruppo dello scorso anno che ha vinto in campionato. Inoltre ha aggiunto due americani di qualità e soprattutto Blackshear, giocatore che avrebbe potuto tranquillamente giocare in A1. In ogni caso al di là dell’avversario dovremo essere bravi a dare continuità alle buone cose che si sono viste la settimana scorsa, cercando di evitare gli alti e bassi all’interno della partita. Abbiamo voglia di far bene e di vincere, per dare una gioia a noi stessi e soprattutto ai nostri tifosi». SARÀ grande derby anche sugli spalti con più di 600 tifosi attesi da Forlì e un Pala De André che promette di essere prossimo al tutto esaurito. La speranza è che non ci siano eccessi nel tifo, da una parte e dall’altra, come poi accade quasi sempre nel palasport ravennate. «Ci apprestiamo ad affrontare una partita molto difficile, ma allo stesso tempo davvero entusiasmante – sottolinea Chiumenti, uno degli ex della sfida – Sarà un derby bellissimo per entrambe le squadre e ci sarà sicuramente una notevole cornice di pubblico. Dobbiamo crescere e prendere spunto dalla prima partita dove abbiamo avuto quegli alti e bassi, che rischiano di compromettere i risultati. La squadra però è rimasta unita reagendo ai passaggi a vuoto. Questo è il carattere che vogliamo riproporre quest’oggi nel derby». Stefano Pece


Comments are closed.