• 22/07/2016
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Il Resto del Carlino, 22 luglio 2016: OraSì, ecco Sgorbati, Taylor verso il rinnovo

Il Resto del Carlino, 22 luglio 2016: OraSì, ecco Sgorbati, Taylor verso il rinnovo

CONTINUANO le presentazioni in casa OraSi. Ieri mattina è stata la volta di Giacomo Sgorbati, astro nascente del basket italiano su cui la società giallo-rossa ha deciso di puntare forte. «Scegliere un ragazzo del “97 come ala titolare- le parole del direttore generale Montini -è una bella scommessa che nella pallacanestro italiana non si vede tanto spesso. Anzi, potrebbe sembrare quasi una scelta incosciente. Tuttavia ci vuole sempre un pizzico di incoscienza se si vuole esplorare nuove strade e nuovi obiettivi. Giacomo è un ragazzo che possiede etica dei lavoro, ambizioni di crescita e orgoglio. Per venire da noi ha rifiutato diverse possibilità, non ultima quella di vivere un’esperienza presso un college americano». Ala di due metri, Sgorbati prenderà la maglia numero 4 e viene dall’Andrea Costa Imola come il suo compagno Sabatini, presentato la settimana scorsa. «Due mesi fa – spiega lo stesso Sgorbati – non mi sarei neanche aspettato un’opportunità simile. E’ la prima grande possibilità che ho nel mondo del basket e intendo coglierla al volo. Cercherò quindi di migliorare ogni giorno lavorando in palestra e cercando di essere utile alla squadra. Le mie doti? Grinta, impegno e forza di volontà. Posso difendere su più ruoli essendo un giocatore duttile, tuttavia in chiave offensiva voglio migliorare il tiro e il ball handling». La sua nuova squadra? Sgorbati non ha dubbi: «Il roster mi sembra di alto livello, costruito per un campionato di medio-alta classifica. Conosco alcuni compagni e mi sembrano tutti ottimi giocatori, inoltre il progetto è solido». Questione americani. «Il discorso -spiega il dg- deve ancora cominciare perché prima bisogna sistemare la questione Smith e sceglierla di conseguenza. Con Taylor siamo in costante comunicazione e sembra che la trattativa per il suo rinnovo sia in dirittura d’arrivo». Stefano Pece


Comments are closed.