logo
  • 12/11/2017
  • News
  • Commenti disabilitati su L’OraSì va a picco, si riprende alla grande ma perde ancora una trasferta in volata

L’OraSì va a picco, si riprende alla grande ma perde ancora una trasferta in volata

L’OraSì si sveglia tardi e dopo due quarti molto negativi riesce a rimettere in piedi una partita che poi la vede cedere in volata (77-73) anche a causa delle molte palle perse. Grant si è battuto bene dopo i problemi fisici della settimana scorsa e lo stesso Montano, debilitato da un virus che gli ha fatto saltare un paio di allenamenti, è riuscito con il suo ingresso in campo a rimettere a posto una situazione che sembrava compromessa. mediato 5-0 con pressing a tutto campo per Forlì, Ravenna riordina le idee e piazza il contro-break (5-6) e poi allunga a sua volta (7-12) con sei punti consecutivi di Grant e due di un Giachetti ispirato. Si blocca però in attacco Ravenna e ne approfitta l’Unieuro con un 11-2 perentorio che ribalta tutto sul finire del primo quarto. Continuano i problemi offensivi dell’OraSì che si ritrova anche sotto di nove (23-14), poi tripla di Giachetti e contropiede di Rice però Ravenna si perde nuovamente nel clima da battaglia e dei pochi fischi arbitrali (27-19) e va a fondo nelle battute conclusive della prima metà gara che va in archivio per Ravenna con un eloquente 10/31 dal campo. Grant dà coraggio all’OraSì alla ripresa ma due triple di Naimy annullano il tentativo di break. Entra però in scena Masciadri con 7 punti ravvicinati a riaprire tutto (45-39). Sul 45-41 Ravenna butta via due attacchi e l’Unieuro riparte (49-41) poi c’è un antisportivo inventato a Montano a ridare margine ai padroni di casa, pur se la gara ormai è riaperta. Thiam ne segna 4 in avvio di ultimo quarto ma Montano risponde con 5 (58-54). De Laurentiis non ha avversari sotto le plance con Grant in panchina che rientra dopo due canestri facili dell’avversario (62-55). Montano e Grant danno fiato alle speranze di Ravenna (64-60)  ma la tripla di Castelli ed una sanguinosa palla persa complicano nuovamente tutto. Montano è in palla, ricuce prima e pareggia poi a 24” dal termine (71-71, foto Zani ) . Naimy in entrata riporta avanti i suoi a 16”, Giachetti perde palla commettendo fallo (dubbio), i due liberi di Jackson chiudono in pratica i conti.

Il dopo-partita

Antimo Martino: “Faccio i complimenti a Forlì che ha vinto meritatamente per l’energia messa in campo e la maggiore lucidità nei momenti decisivi. Noi invece abbiamo ancora molte incertezze e prosegue anche la mia sensazione di allenare più squadre nel corso della stessa gara. C’è stato un tracollo nel secondo quarto, poi cinque minuti eccellenti nel terzo e poi di nuovo errori, che in campi come questi costano il doppio. In questo momento alterniamo picchi di qualità a momenti assolutamente negativi. Perdiamo la terza trasferta di pochi punti ma come a Udine abbiamo speso troppo per rientrare”.

IL TABELLINO

UNIEURO-ORASI’ 77-73 (18-14, 37-24, 54-49)

UNIEURO FORLI’: Naimy 15, Castelli 18, Jackson 15, Severini, De Laurentiis 14, Fallucca 2, Thiam 4, Bonacini 9. All. Valli.

ORASI’ RAVENNA: Giachetti 13 , Rice 22, Sgorbati, Masciadri 7, Grant 22, Montano 15, Chiumenti 3, Raschi 1. Ne: Esposito, Vitale. All. Martino.

Arbitri: Capotorto, Costa, Solfanelli.

Note. Forlì: tiri da due 23/39, da tre 6/21, liberi 13/16, rimbalzi 32. Ravenna: tiri da due 21/46, da tre 8/16, liberi 7/13, rimbalzi 32.


Comments are closed.