logo
  • 08/10/2017
  • News
  • Commenti disabilitati su Ottima la prima casalinga: l’OraSì batte un’Orzinuovi mai doma

Ottima la prima casalinga: l’OraSì batte un’Orzinuovi mai doma

ORASI-AGRIBERTOCCHI 69-62 (24-17, 36-27, 53-41)

ORASIRAVENNA: Giachetti 13, Rice 12, Sgorbati 4, Masciadri 12, Grant 14, Montano 9, Raschi 2, Chiumenti 3, Vitale. Ne: Scaccabarozzi, Esposito, Cinti. All. Martino.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Toure 8, Valenti 9, Scanzi 3, Sollazzo 19, Olasewere 17, Zambon, Ruggiero 3, Antelli 3. Ne: Borghetti, Zanardi. All. Scrigna.

Arbitri: Marota, Di Toro, Valzani.

Note. Ravenna: tiri da due 18/37, da tre 7/17, liberi 12/16, rimbalzi 32. Orzinuovi: tiri da due 19/41, da tre 6/20, liberi 6/13, rimbalzi 36.

Prima della gara Andrea Raschi è stato premiato dal presidente Vianello con una targa-ricordo per le sue 100 presenze con il Basket Ravenna.

 

L’OraSì festeggia con una vittoria anche la prima gara casalinga ma deve soffrire fino alla fine per avere ragione (69-62) di un’Orzinuovi che si conferma squadra da battaglia e da rimonta, perché come era successo contro Trieste rimonta fino a 13 punti ai padroni di casa prima di cedere in volata. Jerai Grant è stato il grande protagonista tra le fila ravennati, mentre Giachetti ha messo in ghiaccio il match nel finale, dopo che gli ospiti erano arrivati ad un solo punto di distacco.

Si parte con Grant e Rice subito in evidenza per il vantaggio di un’OraSì che corre e tira bene, ma Orzinuovi non sta a guardare a Ravenna prende margine solo nella fase finale di un primo tempo condotto sempre in avanti. Orzinuovi rientra dagli spogliatoi con un perentorio 8-0 che la riporta a contatto con Ravenna, invece appannata nelle prime battute. Ci pensano Rice e poi una tripla di Montano a ricacciare i lombardi a distanza di sicurezza (48-40) per arrivare poi al 53-41 del terzo quarto. Anche l’inizio dell’ultimo periodo è però difficile per l’OraSì e gli ospiti la riaprono con un break di 6-0. Tornano Rice e Grant ma prosegue la riscossa degli ospiti (53-52 a metà quarto). Grant, però, a questo punto suona la carica e con due canestri e una stoppata respinge le bombe di un Sollazzo a questo punto scatenato. Una bomba casuale di Toure scatena l’adrenalina al De Andrè (63-62), Giachetti in entrata dà il nuovo +3 ai suoi a 33” dalla fine e poi dalla lunetta confeziona il vantaggio decisivo che può fare esultare un palazzo gremito da oltre 2000 persone.

Il commento di coach Antimo Martino

<<La partita ha confermato quanto immaginato, Orzinuovi è squadra tenace con buon impatto fisico e soprattutto non molla mai. Da parte nostra dobbiamo analizzare i momenti intermedi che hanno permesso a loro di tornare in partita. Sono contento della prova dei singoli, ci sono ancora tante cose da sistemare e dobbiamo continuare a lavorare assieme. La vittoria ci aiuta a farlo e ci dà entusiasmo. Grant ha giocato 30 minuti, cosa impensabile fino a poco tempo fa. Ha iniziato a far vedere quello che può fare, cercavamo un giocatore diverso da Smith e Grant lo è. Dobbiamo metterlo tutti in condizione di poter rendere al meglio. Oggi è stato bravo soprattutto per la squadra, può essere un giocatore importante per la categoria>>.

 

 

 


Comments are closed.