Twitter Widget Slider

Le parole del presidente Roberto Vianello e del responsabile giovanile Massari sulla qualificazione alle Finali Nazionali Under19 Elite

 

Le prime finali nazionali della storia del Basket Ravenna si disputeranno a Grado (Trieste) dal 5 all’11 luglio. In attesa che prenda il via la macchina organizzativa, il giorno successivo alla qualificazione è dedicato ai complimenti e ai bilanci del presidente Roberto Vianello e del responsabile giovanile Maurizio Massari.

Queste le parole di un emozionato Roberto Vianello, presidente del Basket Ravenna:
“La qualificazione alle finali ottenuta a San Severino Marche è un risultato straordinario e che ci riempie di orgoglio. Ho seguito l’andamento della squadra nel corso dell’anno e mi sono lasciato conquistare dall’animo combattivo dei ragazzi che, sulle orme della prima squadra, hanno saputo ottenere le proprie vittorie grazie all’entusiasmo e all’energia mostrate in campo. Mi piace sottolineare come la partecipazione alle finali nazionali non sia un risultato prettamente sportivo, ma la tappa di un percorso di crescita personale e tecnica che abbiamo cercato di stimolare nel corso degli anni.  Nel recente passato abbiamo raggiunto accordi di collaborazione con alcune realtà limitrofe, come quella con la Pol.2000 Cesenatico che ha composto questa squadra Under19 ed è stata funzionale anche alla prima squadra, e ci siamo dedicati ad alcuni progetti specifici con Ravenna 33 e con il Teatro delle Albe, che hanno allargato l’offerta complessiva nei confronti dei nostri ragazzi. Il nostro obiettivo era di aiutarli a crescere innanzitutto come persone, e sono felice di poter constatare che il passo in avanti compiuto sia stato legittimato anche sul campo. Adesso tiferemo tutti insieme per la nostra squadra, affinchè a Grado possa togliersi le soddisfazioni che ha meritato nel corso dell’intera stagione”.

Dopo il presidente, è la volta di Maurizio Massari, responsabile di un settore giovanile in crescita numerica, visti gli oltre 450 ragazzi in campo con la maglia con il leone giallorosso, e di risultati:
“La qualificazione alle finali nazionali è una tappa importante del progetto di crescita del settore giovanile ravennate e della collaborazione avviata tre anni con la Pol. 2000 Cesenatico grazie al lavoro del dg Giorgio Bottaro e di coach Lanfranco Giordani. Il gruppo Under19 ha lavorato negli ultimi due anni alla ricerca di una qualità sempre maggiore, sviluppata anche grazie alla sinergia di lavoro con la prima squadra e il management, e potrà essere da traino per le formazioni che attualmente partecipano ai campionati Under17. Sportivamente parlando, vogliamo che questa qualificazione sia un punto di partenza e non di arrivo. Il nostro obiettivo è di rafforzare ulteriormente la filiera di un settore giovanile che può puntare non solo ai risultati, ma anche alla formazione di giocatori che possano ambire a partecipare a campionati nazionali, ricercando anche nel mondo senior quel concetto di territorialità che ricerchiamo nel nostro vivaio. Chiudo ringraziando la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna e a tutte le realtà che credono nel nostro progetto, dandoci la possibilità di programmare e pianificare con la serenità necessaria il piano di sviluppo dei nostri ragazzi”.  

Nella foto, in piedi da sinistra: Miro De Giuli (dirigente), Gabriele Ceccarelli (allenatore), Simone Pillastrini, Gian Antonio Zannini, Jonas Bracci, Francesco Montaguti, Matteo Bartolotti, Carlo Capucci, Alessandro Casadei (vice allenatore); in ginocchio da sinistra: Mattia Ricci (capitano), Dario Dall'Ara, Pietro Milio, Federico Fabbri, Jacopo Grassi, Antonio Brighi.

 

Amichevole con l'Orva Lugo

Acmar Ravenna - Orva Lugo
(30-23, 20-19, 22-14, 30-15)

Ravenna: Amoni 7, Cicognani 6, Rivali 6, Bedetti 9, Tambone 9, Broglia 12, Locci 8, Singletary 23, Sollazzo 22. All.Giordani

Lugo: Montanari 19; Ruini 13, Villani 6, Baroncini, Legnani 2, Cantagalli 5, Bazzocchi 2 Chiappelli 24. All. Ortasi

Buone indicazioni per l'Acmar Ravenna, che ha disputato un test amichevole al Pala Costa contro l' Orva Lugo. Il lavoro dei giallorossi proseguirà domani con una di allenamento nel pomeriggio al quale parteciperanno anche i "reduci" dell' interzona Under 19 di San Severino Marche.

U19L, JBR supera Potenza e conquista le Finali Nazionali di Grado (TS)

Junior Basket Ravenna – Timberwolves Potenza 61-29
(16-6, 32-20, 46-22)

Ravenna: Grassi 6, Ricci 10, Fabbri 4, Zannini 8, Capucci 2, Dall’Ara 2, Bartolotti 9, Milio 2, Brighi ne, Pillastrini 6, Bracci, Montaguti 12. All. Ceccarelli


Strepitoso risultato dell’Under19 allenata da Gabriele Ceccarelli che supera per 61-29 Potenza e accede alle Finali Nazionali U19 Elite in programma dal 5 all’11 maggio a Grado (TS).
Nello spareggio valido per il secondo posto del concentramento numero 7, Ravenna ha avuto la meglio su Potenza con un rotondo 61-29, frutto di una partita attenta ed estremamente concentrata, soprattutto in difesa. Ancora senza Brighi, tenuto precauzionalmente a riposo per l’infortunio alla caviglia subito durante la partita di lunedì, la squadra giallorossa ha dimostrato di meritare la qualificazione dopo avere messo in campo una organizzazione di gioco davvero importante.

I ravennati, guidati dall’ottima regia di Grassi, hanno impattato al meglio l’incontro, allungando sul +7 (9-2) dopo 5’, e sul +10 al primo intervallo (16-6). Potenza cerca di organizzare una reazione, si riporta sul -5 (24-19) al 15’, ma lo sbandamento di Ravenna è minimo. Sono Ricci e Grassi a rimettere in carreggiata i romagnoli, rimettendo un cuscinetto di vantaggio sufficiente appena prima dell’intervallo. Il rientro dalla pausa lunga è di quelli da incorniciare: la difesa giallorossa chiude ogni possibilità agli avversari, recupera palloni e riesce ad alimentare una discreta transizione offensiva. Il vantaggio supera le venti lunghezze e continua ad aumentare anche nel quarto periodo, fino al +32 finale che apre i festeggiamenti di capitan Ricci e compagni.

Così coach Gabriele Ceccarelli: “Sono molto soddisfatto per questo risultato, che abbiamo inseguito allenandoci duramente ogni giorno da settembre a questa parte. Vogliamo dedicare questo risultato al presidente Vianello e al Basket Ravenna, che ci hanno consentito di soggiornare al meglio in questi tre giorni; ad Alessandro Casadei e a Miro De Giuli, che mi hanno supportato e sopportato per tutto l’anno, e che adesso saranno costretti a passare almeno altri tre giorni insieme a me; ai ragazzi non convocati, che hanno comunque avuto un ruolo importante nel corso dell’anno; al dg Bottaro e a “Lupo” Giordani, che hanno consentito ai ragazzi abitualmente aggregati alla prima squadra di partecipare al Concentramento e infine ai genitori che ci hanno seguito e sostenuto anche all’Interzona di San Severino. Adesso andiamo a Grado a divertirci, perché non abbiamo più nulla da perdere, ma tanto da guadagnare in termini di esperienza di gioco e di vita".

 

Under19, alle 13.30 la decisiva partita contro Potenza: chi vince è alle finali nazionali Elite

Sarà alzata alle 13.30 la palla a due della sfida tra Junior Basket Ravenna e Timberwolves Potenza, valida per la terza giornata del Concentramento Interregionale #7 categoria Under19 Elite. In virtù dei risultati delle prime due giornate, con la Virtus Padova già qualificata e matematicamente prima, e Torre del Greco virtualmente eliminata con due sconfitte, la seconda posizione - e la conseguente qualificazione - sarà una cosa a due tra romagnoli e lucani.

Su www.basketravenna.it, a partire dalle 16.00, tabellini e aggiornamenti.

Domani alle 17.00 test amichevole contro l'Orva Lugo

L'Acmar Ravenna giocherà domani alle 17.00 al PalaCosta un test amichevole contro l'Orva Lugo, formazione che milita nel gruppo B della DNB. L'ingresso per i tifosi è libero, nella tribuna sopra le panchine.