logo
  • 16/07/2019
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 10 luglio: Il Resto del Carlino

Rassegna stampa 10 luglio: Il Resto del Carlino

OraSì Bulleri, vice coach: «Qui a Ravenna si lavorerà sicuramente bene»
«Spero che la stagione che andremo a iniziare fra poco duri il più a lungo possibile». Massimo ‘Bullo’ Bulleri si è presentato così a stampa e tifosi. L’ex guardia di Olimpia Milano, Virtus Bologna, Treviso e Varese, sarà il ‘primo assistente’ di coach Cancellieri. Bulleri, oltre a 5mila
punti in 500 partite di club, porta in dote un curriculum azzurro in cui spiccano l’argento olimpico di Atene 2004 e il bronzo all’Europeo in Svezia dell’anno prima. «Sono contento e soddisfatto di questa opportunità che mi è stata concessa. Da un paio di anni ho tolto i pantaloni
corti e ho messo quelli lunghi. Ho la totale consapevolezza che c’è da imparare. Mi aspetto una annata importante. È la mia prima da viceallenatore. Posso dire che, da fuori, la piazza di Ravenna è conosciuta come un luogo dove si lavora bene e dove si sa ciò che si vuole. Si tratta delle caratteristiche ideali per chi fa questo mestiere». Alla presentazione di Bulle-ri è intervenuto anche il presidente Roberto Vianello
che ha ribadito ancora una volta gli intenti dopo una stagione deludente come quella appena chiusa: «Voglio che questa città torni ad appassionarsi alla pallacanestro come prima. Anzi, più di prima. Con un obiettivo, quello cioè di divertirsi. Questo processo passa anche da una ristrutturazione dello staff».


  • 16/07/2019
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 2 luglio: Corriere Romagna

Rassegna stampa 2 luglio: Corriere Romagna

Lo scacchiere dell’OraSì comincia a prendere ufficialmente forma. Dopo alcune settimane di voci,
smentite, ritorni di fiamma e nomi non concretizzati, è arrivato il quarto nome che comporrà la rosa giallorossa 2018-’19. Dopo due stagioni di grande
qualità a Bergamo, approda sotto Sant’Apollinare Luigi Sergio (sarà presentato nei prossimi giorni), alapiccola campana di Maddaloni, vecchia conoscenza del basket romagnolo per aver militato nella stagione 2013-14 a Forlì nell’alloraDnA.
Delle due stagioni in giallo-nero, la prima si è conclusa con l’incredibile salvezza ottenuta grazie a una striscia finale di sette vittorie (tra cui quella decisiva al Pala De André), la seconda, da capitano, con il raggiungimento delle semifinali play-off perse contro Capo d’Orlando. Sergio è stato impiegato in media per 26 minuti, ha totalizzato quasi 7 punti di media e 4 rimbalzi a partita.
Con Cardillo formerebbe una coppia di “posto 3” esperta e tosta ma che forse è destinata a non “sposarsi”. Alcune voci di corridoio, infatti, vedrebbero “Spartacus”, come viene soprannominato Cardillo, sul piede di partenza nonostante il contratto in essere. Questo forse alla luce della calmierizzazione del “monte età”, come lo aveva definito il di-gì Julio Trovato in fase di presentazione del nuovo tecnico Massimo Cancellieri.
Per questo il ruolo potrebbe essere nuovamente ricoperto da “Iceman” Mikk Jurkatamm anche in virtù dei buoni rapporti con la Virtus, mentre da Pesaro potrebbe arrivare un altro under decisamente interessante come Luca Conti, guardia del 2000 come Jurkatamm. Tornando al “lato esperto” della rosa giallorossa, sembra solo da ufficializzare l’arrivo del play Marco Venuto e anche in questo caso la dicotomia con Marino porterebbe fosforo e intensità al gioco romagnolo fino ad arrivare a un nome che resta caldo, il lungo Francesco Pellegrino (da Udine) che aprirebbe la strada per l’arrivo di u-na guardia tiratrice e un’ala forte Usa. Sul fronte partenze prendono sempre più corpo quelle di Masciadri e Montano (destinazione Imola?) e Gandini. Per quanto riguarda lo staff tecnico manca ancora il nome dell’assistente allenatore che raccoglierà l’eredità di Alessandro Lotesoriere che ha raggiunto Antimo Martino alla Fortitudo. Cambiando sponda bolognese, si è dimesso da pochi giorni l’ormai ex responsabile del settore giovanile delle Vu nere, Federico Vecchi. Sempre puntando ai buoni rapporti, non è escluso che ci possa essere un interessamento ravennate come vice o per farlo entrare nell’organigramma del vivaio.

Agostino Galegati


  • 19/06/2019
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 19 giugno: Il Resto del Carlino Ferrara

Rassegna stampa 19 giugno: Il Resto del Carlino Ferrara

INCASSATO anche il si di Alessandro Panni, ora in casa Kleb ci
si è già tuffati sulle prossime mosse, che per il ds Ebeling significa portare a casa la firma del secondo americano, del lungo titolare che affiancherà Fantoni e del play che affiancherà Zampini. Operazioni che potrebbero, in almeno un paio di casi, essere portate a termine in settimana. Ma andiamo per gradi.
AMERICANO: Caccia a Swann.
La trattativa per riconfermare Isaiah è avviata ma non è per nulla
facile. Al momento c’è distanza economica tra domanda e offerta,
ma questo non significa che le parti non si possano avvicinare, come accade nelle trattative di lavoro. Certo, il Kleb è tranquillo perché sa che il mercato delle guardie Usa offre tante soluzioni, basta semplicemente avere pazienza.
LUNGO: Pressing su Chillo. Fresco di promozione con Treviso,
ben diffìcilmente Matteo Chillo resterà in serie A e Ferrara ha già
fatto capire al suo agente di essere fortemente interessata al lungo La trattativa per Isaiah Swann è avviata ma non è per nulla facile confermare lo statunitense scuola Fortitudo. C’è concorrenza, ma il Kleb tiene il suo profilo ben presente, al pari di quello di
Patrick Baldassarre, a Latina la passata stagione. Dalla panchina
attenzione a Michele Ebeling, che se Cento non venisse ripescata non resterà in serie B. E a quel punto un ritorno a casa per il figlio di John potrebbe essere più di un’ipotesi.
PLAY: contatti con De Nicolao.
Anche all’indomani della firma di Panni, che Leka vede come
una soluzione anche in grado di giocare da guardia al posto
dell’americano, non si fermano i contatti con l’agente di Giovanni
De Nicolao, pallino di coach Leka, che nel 23enne padovano reduce da quattro anni al college di Texas Tech vede un giocatore su
cui puntare. Lui e Zampini sarebbero alternativi e complementari
ed il dialogo resta fitto e con buone possibilità di concludere positivamente la trattativa.
Mauro Paterlini


  • 18/06/2019
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 18 giugno: Il Resto del Carlino

Rassegna stampa 18 giugno: Il Resto del Carlino

PRIMI movimenti del Basket Ravenna dopo l’ingresso di Massimo
Cancellieri alla guida tecnica, ma stavolta si tratta di movimenti in
uscita. Alessandro Lotesoriere non farà più parte dello staff tecnico della prima squadra giallorossa. Lascia dopo 4 stagioni per accasarsi alla corte di Antimo Martino alla Fortitudo Bologna, dove sarà il secondo assistente in serie A. Pugliese, classe ’86, è arrivato a Ravenna nella stagione 2015-2016, voluto proprio da Martino con il quale ha collaborato per le successive
due stagioni raggiungendo la semifinale dei playoff-promozione nella
stagione 2016-2017 e il 2° posto nella Coppa Italia di A2 2018. A fianco di Andrea Mazzon, subentrato a Martino all’inizio della scorsa stagione, ha conquistato invece l’accesso ai playoff.
«VOGLIO ringraziare la grande famiglia del Basket Ravenna per questi 4 anni assieme – è il saluto di lotesoriere – Un ringraziamento
per la stima che mi ha sempre dimostrato va senza dubbio al presidente Vianello. Ringrazio di cuore anche
il direttore generale Trovato che in questo periodo di riprogrammazione mi ha dato fiducia ed il tempo per fare una scelta completa, ed un saluto speciale a tutte le persone con cui ho condiviso questo percorso: i coach, i ragazzi, i volontari, i
Leoni Bizantini e tutti i tifosi di questa splendida realtà sportiva. Auguro al Basket Ravenna il meglio, con il sogno che le nostre strade un giorno possano incontrarsi ancora.
Un abbraccio a tutti e, come ho sentito sempre cantare: fino alla fine forza Ravenna!»
Oltre alla costruzione del roster, dunque, che per ora vede soltanto
Marco Cardillo e Tommaso Marino tra i confermati, coach Cancellieri sarà impegnato anhe nella creazione del nuovo staff di lavoro in vista della stagione 2019-2020, che vedrà ai nastri di partenza 28 squadre tra le quali le neopromosse Urania Milano, Orzinuovi e Amatori Pescara.


  • 15/06/2019
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 15 giugno: Il Resto del Carlino

Rassegna stampa 15 giugno: Il Resto del Carlino

La notizia era attesa dagli appassionati ravennati di basket e ieri è arrivata la conferma: Tommaso Marino sarà il playmaker della squadra giallorossa anche nel prossimo campionato di serie A2,
perchè la società ha esercitato l’opzione per la conferma del giocatore prospettata al suo arrivo, nella passata stagione. «Sono molto contento di restare a Ravenna – sono le prime parole di Tommaso Marino – e non ho mai nascosto il mio desiderio di rimanere, perché appena arrivato qui mi sono subito accorto di essere in un posto speciale. Sono davvero pronto per avviare qui a Ravenna un campionato fin dall’inizio, per la prima volta»