logo
  • 17/07/2019
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 17 luglio: Il Resto del Carlino

Rassegna stampa 17 luglio: Il Resto del Carlino

Dopo giorni di trattative l’accordo è stato raggiunto e sottoscritto: Kaspar Treier giocherà il prossimo campionato di serie A2 con la maglia dell’OraSì Ravenna. Si tratta di un ‘colpo’ da parte della dirigenza giallorossa, visto che il giocatore estone (di formazione italiana) avrebbe dovuto disputare il campionato di Al con Avellino, squadra poi ‘saltata’ per gravi vicende societarie. Treier, ala forte classe 1999, arriva a Ravenna grazie al blitz del general manager Julio Trovato che portò il ragazzo, allora 15enne, nel settore giovanile di Moncalieri. In Piemonte, Treier ha bruciato le tappe, conquistando prima 10 scudetto Under 20 (miglior giocatore delle finali), poi esordendo in serie B, sottolineano dal Basket Ravenna, con ottime prestazioni.
Il giovane e talentuoso nazionale estone, 203 centimetri per 100 kg di peso, ha giocato gli ultimi due campionati nella Poderosa Montegranaro e, come detto, avrebbe dovuto disputare il suo primo campionato in serie Al ad Avellino, possibilità poi sfumata a causa delle note vicende societarie del sodalizio irpino. Per Treier cifre di tutto rispetto nell’ultimo campionato disputato con Montegranaro: una media di 5.4 punti a partita, ‘conditi’ da 2.7 rimbalzi in 14 minuti di utilizzo.  Comincia quindi a prendere sempre più forma la prossima OraSì del nuovo coach Massimo Cancellieri. In cabina di regia ci sono il confermato Tommaso Marino e il neogiallorosso Marco Venuto,
poi è arrivata l’ala Luigi Sergio a cui ora si affianca Treier. Per quanto riguarda i lunghi invece ancora nulla di definito, nonostante l’interessamento per Marco Ammannato ex Scafati e Francesco Pellegrino che ha giocato l’ultima stagione a Udine. In ballo poi ci sono le possibile conferme dei giovani Seck (che passerà da under a senior) e Mikk Jurkatamm su cui la società sta lavorando da tempo.
Sul fronte degli americani, il gm Trovato attende la risposta di un lungo statunitense, «un atleta forte e versatile, che sappia giocare sia fronte che spalle a canestro».
Poi si punterà anche ad una guardia statunitense. Ma come hanno ripetuto nei giorni scorsi sia Trovato che coach Cancellieri «non abbiamo fretta, e non siamo assolutamente preoccupati se le trattative dovessero andare per le lunghe».
Passando al capitolo partenze, hanno salutato Ravenna capitan Masciadri (tornerà a giocare al Pala De André con la maglia di Imola), Gandini (salito in Al con Varese), Montano (anche lui i tifosi giallorossi lo rivedranno da avversario nelle sfide contro l’Urania Milano) e Rubbini (giocherà in serie B con la Rekico Faenza).


Comments are closed.