logo
  • 12/02/2019
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 12 febbraio: Il Resto del Carlino

Rassegna stampa 12 febbraio: Il Resto del Carlino

A RAVENNA la delusione del post derby era palpabile. All’indomani, si sono susseguite le voci di un sondaggio della società ravennate nei riguardi di Prandin, play di Siena, società che non riesce a pagare gli stipendi e sta liberando i suoi giocatori. Intanto, anche dopo la sconfìtta, il general manager Julio Trovato difende coach Mazzon: «Non credo che in questo momento le soluzioni passino attraverso i cambiamenti, credo invece che debbano ricercarsi soltanto nel lavoro in paaestra».
Diverso il discorso sulla squadra: «Per la prima voltasiamo apparsi veramente disuniti: una brutta partita ci può stare, ma sono una serie… Non mi so dare una spiegazione per questa prestazione così negativa, non salvo veramente nessuno. Tuttavia, il problema non è stato l’approccio mentale ma quello tecnico». E rivela il piano partita: dare palla ai lunghi, dove Forlì, senza De Laurentiis e con un Diliegro al debutto, presentava le maggiori incognite. «Abbiamo sbagliato tutto, non l’abbiamo fatto». INTANTO, però, il malcontento dei tifosi sta crescendo: «Questa squadra è sempre stata accompagnata da un alone di negatività e scetticismo da parte di molti, anche nei periodi positivi. Se però parliamo soltanto della partita di Forlì, non posso dare torto ai tifosi. Ci hanno accompagnato in tanti e si sono fatti sempre sentire, quindi devo dargli atto che non abbiamo offerto una prova degna del loro affetto». Fra la zona playoff e i playout ormai passano soltanto 4 punti. Ravenna rischia? «Bisogna innanzitutto vincere contro Imola, Roseto e Piacenza in casa. Così si raggiungerebbero quei 24 punti che ritengo sia la quota salvezza, poi vediamo che succede».


Comments are closed.