logo
  • 06/11/2018
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Rassegna stampa 6 novembre: Il Resto del Carlino

Rassegna stampa 6 novembre: Il Resto del Carlino

IL DERBY vinto con Forlì ha fatto tirare un bel sospiro di sollievo all’OraSì dopo la batosta di Udine. La gara di sabato sera non ha certo cancellato alcuni problemi oggettivi, ma ha evidenziato una netta crescita sotto l’aspetto della tenuta mentale. Ne è convinto il direttore generale Julio Trovato: «Sotto l’aspetto emotivo abbiamo aggredito la partita. Dopo il precampionato eravamo crollati da questo punto di vista, quindi sono contento di vedere che stiamo andando in crescendo. Dal punto di vista tecnico invece, con Marco Laganà recuperato abbiamo un giocatore in più che può tenere tanto la palla in mano e questo fa molta differenza». Se le sconfitte con Montegranaro e Udine hanno fatto male per le dimensioni, sulla carta la classifica dell’OraSì non è poi inferiore alle attese. Forse mancano i punti di Cagliari, ma è pur vero che la squadra ha vinto due derby difficilmente pronosticabili. «Ritengo che siamo stati fortunati a Piacenza – ammette il dg – ma sfortunati a Cagliari, dove abbiamo sbagliato tiri coi piedi per terra mentre loro hanno trovato tiri difficili. Con Cento e Forlì invece siamo stati bravi noi. Malgrado un inizio non positivo come approccio e come problematiche fisiche di alcuni giocatori, alla fine la classifica è più o meno quella che ci aspettavamo». Inoltre manca ancora l’apporto di Masciadri, Hairston può dare sicuramente di più, mentre Laganà deve trovare continuità ora che sta meglio. «Masciadri può fare grandi passi avanti, come anche altri – commenta Trovato – Laganà invece sabato ha offerto solo alcuni lampi di quello che può fare. Parliamo di un giocatore che era un prospetto da serie Al e che è ancora lontano da quel livello».
SUI risultati così altalenanti invece è difficile trovare una spiegazione: «Non esiste una spiegazione logica. Uno degli obiettivi è sicuramente trovare maggiore continuità. Abbiamo anche bisogno di fortificare le nostre qualità caratteriali, perché basta poco per farci crollare, pertanto sotto questo aspetto c’è ancora molto lavoro da fare». Con tutti i suoi alti e bassi però Ravenna ha vinto tre derby emiliano-romagnoli su tre, e domenica c’è il quarto a Imola. «Penso sia una casualità – conclude Trovato – Vedremo domenica. Tecnicamente è una partita che possiamo giocare alla pari, nella quale però dobbiamo dimostrare di essere una squadra solida. Il gruppo comunque sta crescendo il che dimostra che il lavoro comincia a dare qualche frutto». Questi orari e prezzi della prevendita per Imola nella sede di viale della Lirica 21 : oggi 15-18, domani 10-13, giovedì 10-13 e 15-18, venerdì 10-13.1 prezzi: gradinata intero 17 euro, ridotto 12; parterre intero 35, ridotto 24. Stefano Pece


Comments are closed.