• 20/12/2015
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Il Messaggero, 20 dicembre 2015: Ravenna – Roseto per insistere

Il Messaggero, 20 dicembre 2015: Ravenna – Roseto per insistere

Gli Sharks salgono in Romagna alla ricerca del settimo sigillo. La squadra di coach Trullo, nonostante gli acciacchi sofferti in settimana da Marulli, Ferraro e Borra, vuole dare continuità alla serie composta da 6 vittorie consecutive. Sulla strada di Alien e compagni c’è, alla tredicesima giornata, il Ravenna: 12 punti in classifica contro i 16 del Roseto e reduce dalla vittoria a Matera per 79-87. La squadra di coach Martino ha vinto 3 delle ultime 5 gare, con la particolarità di aver vinto solo 2 delle 6 gare in casa, mentre in trasferta è stata corsara 4 volte su 6. Insomma: fattore campo non importante per la squadra che schiera l’ex Roseto (Al 2005/2006) Matteo Malaventura. Sulla carta, dunque, condizioni ottimali per il previsto esodo di numerosi tifosi rosetani, che dopo essere stati in 300 a Jesi vogliono continuare a fare festa anche lontano dal PalaMaggetti. Proveranno a mettersi di traverso i padroni di casa, come dichiara il loro allenatore Martino: “Ci aspetta una partita affascinante a causa delle molteplici difficoltà che presenta. Affrontiamo una squadra che ha inserito due americani tra i migliori del campionato sul nucleo dello scorso anno. La produzione offensiva è spaventosa, come dimostrano i primi posti nelle classifiche di punti e rimbalzi del campionato e la striscia di sei vittorie consecutive con la quale si presenteranno”. Anche uno dei due stranieri del Ravenna, il lungo Smith, chiosa in vista della gara: “Affrontiamo una squadra molto forte, che con il suo attacco “run and gun” ha creato problemi a molte avversarie. Dovremo essere attenti a non concedere mai canestri o rimbalzi facili, lottando con tutte le nostre forze per poter fare festa insieme ai nostri tifosi”. L’altro straniero della compagine romagnola è Deloach, senz’altro il giocatore più malvisto dalla tifoseria rosetana nelle ultime tre stagioni. La gara Roseto-Lucca, poi il derby Roseto-Chieti, infine Roseto-Reggio Calabria: ogni volta che in campo c’è stato l’esterno statunitense il Roseto ha perso e due volte su tre ha avuto problemi anche a livello di squalifiche, con danni per decine di migliaia di euro. Un problema che il presidente degli Sharks, Daniele Cimorosi, non ha esitato a sottolineare, scrivendo una lettera aperta ai tifosi che andranno a Ravenna, affinché non provochino né raccolgano provocazioni. La Questura di Ravenna ha comunque preventivamente separato gli ingressi delle due tifoserie. Coach Trullo è al solito guardingo: “A Ravenna sarà una partita molto dura, visto il valore degli avversari, la cui attuale classifica a mio avviso è bugiarda. Noi abbiamo avuto parecchi problemi di infortuni questa settimana, per cui non abbiamo preparato la partita come speravamo. Proveremo comunque a dare buon seguito ai nostri risultati”. Luca Maggitti


Comments are closed.