• 26/10/2015
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Il Resto del Carlino, 26 ottobre 2015: OraSì, finale amaro, sfuma un’occasione d’oro

Il Resto del Carlino, 26 ottobre 2015: OraSì, finale amaro, sfuma un’occasione d’oro

RAVENNA lotta fino all’ultimo secondo, ma deve cedere alla Centrale del Latte. Avanti per gran parte dell’incontro la Orasi si perde nel finale e getta al vento un’occasione unica. Finisce 67 a 60 per Brescia che sale a 6 punti mentre Ravenna resta ferma a 4. L’inizio di partita sorride al quintetto di coach Martino. Brescia non ha la mira dei giorni migliori e dopo due minuti i felli di squadra a carico della Centrale sono già tre. Ravenna ne approfitta e vola anche sul + 8, ci pensa però una bomba da tre di Bushati a mandare le due squadre al primo intervallo sul risultato di 19 a 14 per Ravenna. IL SECONDO quarto si apre con la reazione di Brescia che infila un bel parziale di 6 a 2 e torna a un solo punto dairOrasì. A 5 minuti e 40 dalla sirena dell’intervallo lungo Ravenna va sotto per la prima volta, quattro punti di fila griffati Bruttini mandano la Centrale avanti per 24 a 21. Ravenna reagisce immediatamente riportandosi avanti per 25 a 24 grazie ai canestri di Masciadri e Deloach. All’intervallo lungo si arriva con Ravenna avanti per 34 a 31. NEI PRIMI cinque minuti del terzo quarto l’andamento dell’incontro cambia poco: Ravenna resta in vantaggio mentre Brescia continua a trovare punti con il conta- gocce. La Orasi continua a martellare e va sul + 5 a tre dalla fine grazie a 9 punti consecutivi timbrati da Malaventura. Brescia resta però in partita grazie a Cittadini e all’ultimo intervallo il risultato è di 50 pari. Partono gli ultimi dieci minuti e Ravenna, nonostante il tifo indiavolato dei supporter di casa, continua a tenere testa ai più blasonati avversari. A cinque dalla fine Ravenna è avanti di sei, ma una tripla di Fernandez dimostra che la Centrale non è finita. Il San Filippo diventa una bolgia e 1 minuto e mezzo la partita gira: Cittadini schiaccia a canestro la palla del -1 poi Bushati trova il gioco da tre punti che porta la Centrale avanti di due. Ravenna sbaglia sotto canestro mentre dall’altra parte Cittadini segna e conquista un fallo. A 22 secondi dalla sirena finale Brescia è sul +5, Malaventura sbaglia la bomba che riaprirebbe il finale e la Centrale porta a casa la vittoria.


Comments are closed.