• 06/05/2013
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su La Voce di Romagna, 6 maggio 2013: Giordani: “Tifosi super e per tre quarti ottima gara”

La Voce di Romagna, 6 maggio 2013: Giordani: “Tifosi super e per tre quarti ottima gara”

Il primo plauso di coach Lanfranco Giordani, dopo la cavalcata di gara1, va allo splendido pubblico che ha risposto presente al suo invito del prepartita. “E’ stato molto bello giocare in un ambiente splendido, con un calore che si percepisce e con un’immagine ed un colore che ci ha colpito; ai tifosi vogliamo rendere grande merito perché ci sostengono e ci fanno sentire sempre importanti”.

Passando all’analisi tecnica Giordani è soddisfatto alla grande sia dell’approccio alla gara dei suoi che dell’intensità sprigionata. “Per tre quarti abbiamo disputato una partita ottima soprattutto difensivamente dove abbiamo fermato le loro bocche da fuoco, ma anche in attacco dove abbiamo tirato con percentuali importanti, specialmente con Cernivani ch’è stato eccezionale. Abbiamo approcciato la partita molto bene dietro con grande energia e ardore, l’abbiamo interpretata bene e penso di poter dire che forse per continuità è stata una partita che, almeno per trenta minuti, ha assomigliato molto alle due disputate nelle finali di Coppa Italia, con la giusta cattiveria e l’energia nervosa incanalata verso l’obiettivo”.

Guardando il pelo nell’uovo, Giordani non è soddisfatto di come i suoi abbiano interpretato  il quarto periodo. “Mi ha dato molto fastidio il quarto periodo dove abbiamo perso 39-10 di valutazione; quello che si è visto è stato dovuto alla sufficienza e leggerezza, abbiamo un po’ mollato dopo trenta minuti di grande intensità ma loro sono una squadra di talento, con buone mani e un bellissimo atteggiamento al gioco, molto ben allenata che ha tutte le caratteristiche per fare bene e noi non possiamo permetterci questo atteggiamento. Non è una bella cosa, c’è già capitato diverse volte, non possiamo permetterci cali di tensione emotiva, dobbiamo stare sempre sul pezzo, pensando alla sostanza ed alla concretezza e non allo spettacolo perché se no rischiamo di rovinare quanto di buono fatto. E’ una questione di mentalità”.

“Adesso – continua Giordani – speriamo di trovare tutte le energie nervose per le partite di giovedi, vogliamo assolutamente chiudere la serie anche se  sappiamo che non sarà facile, perché loro prima di mollare ci proveranno in tutte le maniere. C’è qualche gap tecnico tra noi e loro che vogliamo e dobbiamo evidenziare”.


Comments are closed.