• 03/05/2013
  • News
  • Commenti disabilitati su Acmar Ravenna – La Falegnami Castelfiorentino, il prepartita di coach Lanfranco Giordani

Acmar Ravenna – La Falegnami Castelfiorentino, il prepartita di coach Lanfranco Giordani

E’ ormai tempo di vigilia di gara-1 per l’Acmar Ravenna. I giallorossi allenati da coach Lanfranco Giordani sono ormai pronti per affrontare Castelfiorentino nella serie dei quarti di finale che prenderà il via domenica alle ore 19.00 presso il PalaCosta di Ravenna. L’allenatore ravennate è consapevole della forza degli avversari, capaci di chiudere la stagione regolare con il migliore attacco del girone B di DNB.
“Confrontando le due formazioni, posso dire che la nostra squadra abbia qualche carta in più sotto canestro, mentre Castelfiorentino ha puntato forte e con profitto sul reparto esterni, come dimostra il numero di punti segnati. Affrontiamo il miglior attacco del campionato, con quattro giocatori ben oltre la doppia cifra di media, e dovremo prestare grande attenzione in fase difensiva. Il miglior realizzatore di questa squadra è Montagnani, ma non possiamo dimenticare un giocatore come Marco Zani, che per completezza e capacità di giocare il ruolo di ala può valere la categoria superiore. Segna oltre tredici punti a partita, ma è l’esterno che prende più rimbalzi e subisce più falli del campionato, riuscendo ad essere utile anche quando la mira non lo assiste. Altri due giocatori molto pericolosi sono Tommei, che con il 46% da tre è il miglior tiratore del campionato, e Mattia Venucci, che ha saputo sfruttare l’infortunio di Procacci per chiudere una seconda fase di stagione da grande marcatore. Sarà interessante valutare il ’94 Procacci, che è stato acquistato dalla Montepaschi Siena per svolgere attività giovanile ma è già al secondo campionato di DNB da protagonista, mentre un altro giovane che è esploso nella seconda parte di stagione è l’argentino Alloatti. Dovremo prestare grande attenzione.”
Coach Giordani non tradisce però alcuna emozione: “Sono sereno, tranquillo e consapevole di quello che sta succedendo. Mi auguro che i miei ragazzi facciano bene come hanno fatto sino ad oggi, sfruttando quel pizzico di rabbia che nasce dal fatto di dover rimettere in discussione un primato che sino a qui è stato innegabile. Il fatto di dover ripartire da zero dopo una regular season da record come la nostra dev’essere la molla che permette alla nostra energia di scatenarsi. Vogliamo a tutti i costi un grande risultato.”


Comments are closed.