• 04/04/2013
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su La Voce di Romagna, 4 aprile 2013: Acmar, tanto lavoro ed entusiasmo per essere pronta per gli spareggi

La Voce di Romagna, 4 aprile 2013: Acmar, tanto lavoro ed entusiasmo per essere pronta per gli spareggi

Giorgio Bottaro è il direttore generale più invidiato dell’intera DNB: la sua Acmar Ravenna ha già centrato il primo posto matematico ed ora sta lavorando in funzione della forma migliore in vista dei playoff. Proprio le vacanze pasquali hanno consentito a Rivali e compagni di staccare un po’ la spina dopo una stagione che, fino ad ora, non ha conosciuto soste. “Questi quattro giorni di riposo – commenta il dg ravennate Bottaro – sono stati importantissimi per i ragazzi per recuperare la migliore condizione: ho trovato la squadra, alla ripresa dell’attività, molto bene, c’è grande entusiasmo. Con il primo posto matematico dobbiamo essere tutti molto bravi a trovare, giorno dopo giorno, le giuste motivazioni per arrivare pronti al 5 maggio quando scatteranno i playoff. Ci attendono quattro partite che vogliamo a tutti i costi vincere, le prossime due settimane lavoreremo duramente dal punto di vista fisico per mettere benzina nelle gambe in vista del rush finale. Il nostro obiettivo in questo mese è quello di lavorare duramente giorno per giorno per migliorare noi stessi, trovando situazioni tecniche nuove focalizzandoci non sull’obiettivo lontano, perché non vogliamo che questa attesa ci logori, ma cercando di concentrarci su ogni singola partita”.
Questo mese che separa l’Acmar dall’inizio dei playoff, previsto per il 5 maggio, sarà utile sicuramente a coach Lanfranco Giordani per integrare ancora di più l’ultimo arrivato in casa giallorossa, Fabio Bastoni che già nell’ultima uscita con Cecina ha dato un ottimo contributo alla causa. “Fabio – analizza l’ex dirigente di Roma – ha bisogno di lavorare il più possibile per trovare la giusta forma fisica e la sintonia totale con il gruppo anche se in questo è già abbastanza avanti: è un ragazzo molto intelligente che si è inserito in punta di piedi pur dimostrando da subito qualità importanti”.
Inevitabile chiedere a Bottaro, in ottica playoff, se abbia qualche preferenza sulle squadre da evitare: Cento e Siena ad esempio sono state due delle squadre in grado di sconfiggere i giallorossi. “Io non ragiono in termini di avversari da evitare perché, per ottenere il nostro obiettivo dobbiamo prima o poi battere tutti. Cento? Non mi dispiacerebbe affrontarli nuovamente per dargli la possibilità, dopo aver celebrato la vittoria ottenuta contro di noi che eravamo privi di quattro giocatori, di confrontarsi con noi al completo”.
Riccardo Sabadini


Comments are closed.