• 23/03/2013
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Corriere di Romagna, 23 marzo 2013: Acmar in emergenza a Cento per garantirsi il primo posto in classifica

Corriere di Romagna, 23 marzo 2013: Acmar in emergenza a Cento per garantirsi il primo posto in classifica

RAVENNA. AAA vittoria cercasi per mettere in cassaforte il primo posto in stagione regolare con oltre un mese di anticipo. E’ questa l’inserzione a cui vuole rispondere positivamente l’Acmar, fresca vincitrice della Coppa Italia (e che martedì verrà ricevuta al completo in Comune per i festeggiamenti di rito da parte dell’amministrazione), questa sera (ore 21, arbitri Ventura di Vergato e Ciregna di Rottofreno) a Cento in una sfida regionale molto sentita. La formazione di Lanfranco Giordani non sarà al meglio della condizione fisica visto che Bastoni e Broglia saranno certamente assenti, e Cernivani in ripresa dopo la forte contusione alla schiena di 13 giorni fa. L’avversario è di quelli da prendere con le pinze visto che gli emiliani, reduci da quattro sconfitte di fila, stanno lottando per ottenere un posto nei play-off (sono attualmente una delle tre squadre al settimo posto a quota 24) e conta tra le loro fila alcune dei giocatori più esperti del girone. Il quintetto base ferrarese, atipico senza un vero play di ruolo, dovrebbe vedere Bona e Di Trani sugli esterni con Nieri, Carretti e Agusto più interni con Tedeschini e Rorato primi cambi. Una squadra, dunque, almeno sulla carta con tanti cm e kg, ma le chiavi per aprire la scatola saranno le solite: intensità e aggressività difensiva e l’energia che i giallorossi riusciranno a buttare sul campo. “Vogliamo essere professionisti fino in fondo e cercare subito i punti che ci mancano per arrivare matematicamente primi il prima possibile – sprona i suoi il tecnico ravennate -. In questo momento siamo un po’ in difficoltà, ma si tratta di una situazione transitoria che non deve impedirci di compiere il nostro lavoro. Incontreremo una squadra molto esperta, che gioca una pallacanestro tattica e sa mettere in grossa difficoltà i propri avversari. Recentemente la Tramec ha perso un paio di partite che pensavo potessero vincere, ma resta tra le prime 5 o 6 formazioni del campionato, specialmente dopo gli inserimenti di Bona e Agusto. Cento può mettere in difficoltà chiunque, noi compresi. Siamo pronti dal punto di vista fisico e tecnico, ma c’è il concreto rischio di pagare rotazioni che questa volta saranno corte”.
Agostino Galegati


Comments are closed.