• 12/03/2013
  • News
  • Commenti disabilitati su Quarti di finale Under19: JBR espugna la Palestra Stella sulla sirena. Ritorno lunedì 18 alle 21.00 alla Morigia

Quarti di finale Under19: JBR espugna la Palestra Stella sulla sirena. Ritorno lunedì 18 alle 21.00 alla Morigia

Pol. Stella Rimini – Junior Basket Ravenna 57-59
(24-12, 28-21, 43-33)
Ravenna: Dall’Ara ne, Bramante, Grassi 6, Pillastrini 2, Ricci 20, Fabbri 2, Delvecchio 15, Maraldi ne, Bendoni, Bracci 8, Zannini, Brighi 6. All. Ceccarelli.

E’ un canestro di Bracci, pescato da Delvecchio direttamente dalla rimessa da fondo eseguita quando il cronometro indicava poco più di un secondo alla fine, a decidere la partita di andata tra Pol. Stella Rimini e Junior Basket Ravenna.  Il derby tra le due formazioni romagnole è stato teso e nervoso com’era nelle previsioni: le due formazioni hanno dato vita ad una partita intensa ed appassionante, condotta da Rimini per tutto l’arco dei quaranta minuti, salvo tre mini-sorpassi ravennati, tutti nel corso degli ultimi tre minuti. In avvio era stata Rimini a “fare” la partita, scappando sul +12 (24-12) al 10′ e poi addirittura sul +16 (28-12) al 14′, prima della reazione ravennate. Ravenna recupera lentamente ma con costanza, superando anche un piccolo problema al ginocchio che ha tolto dalla contesa Marco Bendoni, e due triple di Brighi valgono l’aggancio quando mancano due minuti alla fine della partita: la Stella segna, ma Ricci a 30″ arriva al ferro in penetrazione per il pareggio. Rimini cerca il post basso ma la palla sfuma sulla linea di fondo, e la palla della vittoria è in mano a Ravenna: è Grassi a prendersi la responsabilità dell’arresto e tiro a centro area a 7″ dalla fine, ma il pallone viene sputato dal ferro. La lotta a rimbalzo premia la caparbietà di Brighi e Bracci, che forzano l’ultimo tocco riminese e conquistano la rimessa da fondo a un secondo dalla sirena, poi trasformata dalla media distanza dallo stesso Bracci.

Il successo ravennate fa bene al morale, ma lascia tutto aperto in ottica qualificazione. Nella gara di ritorno, in programma lunedì 18 marzo alle 21.00 alla Morigia, i ravennati dovranno infatti proteggere la differenza canestri dalla reazione, prevedibile, degli avversari.


Comments are closed.