• 24/02/2013
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Corriere di Romagna, 24 febbraio 2013: Acmar con Castelfiorentino per riprendere la marcia

Corriere di Romagna, 24 febbraio 2013: Acmar con Castelfiorentino per riprendere la marcia

RAVENNA. L’Acmar vuole tornare immediatamente a insegnare alle avversarie, a partire dall’Abc al Castelfiorentino oggi pomeriggio al PalaCosta (palla a due ore 18, arbitri Benatti di Medolla e Guidi di Reggio Emilia). La sconfitta con Ancona a Cervia di otto giorni fa, la prima in una gara ufficiale, è già stata metabolizzata dal gruppo giallorosso e oggi con l’ostica formazione toscana (settima con undici vittorie e dieci ko) l’esercito di dieci uomini del generale Giordani vuole tornare a divertirsi e divertire. Castelfiorentino, quarto attacco del girone ma anche quartultima difesa, ha ottenuto due vittorie nelle ultime tre partite, l’ultima lo scorso finesettimana con Cecina (86-80), portando cinque uomini in doppia cifra e con Venucci miglior realizzatore con 25 punti. Sotto i tabelloni il tecnico Angelucci può contare sulla coppia Squarcina-Puccioni mentre sugli esterni un altro elemento da non sottovalutare è Tommei (quasi 11 punti di media a partita).
Un aspetto fondamentale nell’impostazione della partita sul fronte ravennate saranno certamente le condizioni del play titolare Rivali, tenuto a riposo contro Ancona per un fastidioso problema al ginocchio. “I segnali della settimana sono buoni – sottolinea il tecnico giallorosso – perché ci siamo allenati con grande ardore e con la voglia di limare le cose negative. Siamo a ranghi parzialmente ridotti e non siamo ancora certi di chi saranno i dieci giocatori in campo, ma siamo certi che chi sarà disponibile per giocare venderà cara la pelle. La sconfitta della settimana scorsa ci ha insegnato che in questo campionato è possibile vincere o perdere contro ogni avversario, e che è la mentalità con la quale si scende in campo a fare la differenza. Abbiamo un po’ di amaro in bocca per quello che è accaduto ma anche molta voglia di rivalsa. Dobbiamo produrre una prestazione di grande agonismo e mentalità contro Castelfiorentino. Le ultime partite disputate dai toscani hanno mostrato di una squadra notevolmente migliorata rispetto alla partita di andata e potrebbe metterci in difficoltà. La squadra ha un buon assetto e gerarchie chiare, con due giocatori realmente bravi come Zani e Montagnani che gestiscono molti palloni, esterni rapidi come Tommei e Venucci, e una buona rotazione di lunghi sotto canestro”.
Agostino Galegati


Comments are closed.