• 13/02/2013
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su La Voce di Romagna, 13 febbraio 2013: Colpaccio Acmar, giallorossi ai playoff con dieci partite d’anticipo!

La Voce di Romagna, 13 febbraio 2013: Colpaccio Acmar, giallorossi ai playoff con dieci partite d’anticipo!

Incredibile ma vero, mancano dieci giornate al termine della stagione regolare ma la clamorosa marcia dell’Acmar ha consentito di centrare un secondo obiettivo: dopo la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia che si disputeranno il 16-17 marzo sul parquet di Cecina, gli uomini di coach Giordani hanno già ottenuto la matematica certezza di prendere parte ai playoff; sono infatti 22 i punti di vantaggio sulle none in classifica, Virtus Siena, Goldengas Senigallia e Don Bosco Livorno, per cui anche perdendo tutti e dieci i rimanenti incontri Rivali e compagni sarebbero tra le magnifiche otto che prenderanno parte alla post season. Un risultato clamoroso che fa il paio con un altro dato statistico: i 40 punti conquistati sono record eguagliato di punti per il Basket Ravenna in una regular season, basterà quindi conquistare un ulteriore successo per aggiornare un altro record negli annali del basket ravennate.

In attesa di sapere dove si disputerà il match di sabato sera contro la Globo Ancona, è ripreso in palestra il lavoro dei giocatori giallorossi che dovranno sicuramente smaltire alcune scorie del duro match affrontato contro la Missardi. Quello che è apparso un po’ appannato fisicamente è stato Eugenio Rivali: reduce dall’infortunio alla caviglia patito contro Empoli, il playmaker ravennate non è stato scintillante come in altre occasioni ma è risultato comunque importante nel finale dove un suo recupero ha spianato la strada a un canestro di Bedetti. I due più in palla sono sembrati Penserini e Cernivani: il primo, con le sue giocate di energia pura, ha tenuto in piedi l’Acmar quando, soprattutto ad inizio partita, i giallorossi sembravano capirci poco della difesa ospite. Il secondo invece è stato semplicemente devastante con la sua capacità di leggere le situazioni in attacco e alternare conclusioni dall’arco a ficcanti penetrazioni che hanno finito per schiantare la difesa rossoblu, costretta a spendere falli che il triestino ha convertito con un impeccabile percorso netto dalla linea della carità. Una nota di merito va anche ai giovani della panchina: Ricci, Locci e Frigoli sono stati buttati in campo già nel primo quarto da coach Giordani per cercare di allungare le rotazioni e hanno dato ottime risposte, soprattutto Locci si è fatto trovare molto pronto con un bel canestro, una stoppata e un assist. In queste dieci partite che mancano alla fine della regular season l’obiettivo dei giallorossi dev’essere proprio quello di concedere più minuti ai giovani per cercare di prepararli in caso di bisogno e di far rifiatare un po’ i titolari che grazie all’ottima rotazioni di Giordani, stanno comunque in campo tra i 23 minuti di Cernivani e i 30 di Bedetti, eccezion fatta per il direttore d’orchestra Rivali cui il coach concede quasi 35 minuti a partita.

Riccardo Sabadini


Comments are closed.