• 23/12/2012
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su L’Acmar a Civitanova per regalarsi un Buon Natale

L’Acmar a Civitanova per regalarsi un Buon Natale

Ultimo impegno prima di Natale per l’Acmar Ravenna che, con l’obiettivo di centrare la tredicesima vittoria consecutiva che varrebbe il titolo di campione d’inverno, va a fare visita, con palla a due alle ore 18 (dirigono Ilario Dionisi di Fabriano (An) e Guido Giovannetti di Terni) alla temibile Naturino Civitanova. Una partita da non sottovalutare per gli uomini di coach Lanfranco Giordani contro una squadra che, se in giornata, può fare male come ben sa il timoniere giallorosso. “La Naturino – commenta Giordani – è frutto di un mix tra giocatori esperti e giovani interessanti, tra i quali il romagnolo Donati che sta facendo molto bene all’esordio in categoria. Il leader dal punto di vista offensivo è Boffini, realizzatore di grande talento, mentre sotto i tabelloni dovremo fare attenzione al grande vigore fisico di Saponi e dello stesso Donati. Attenzione, inoltre, all’esperienza e alla furbizia di giocatori come Saponi e Caldarelli, che sono al top per la categoria”.

I giallorossi arrivano a questo terz’ultimo appuntamento del girone d’andata (seguiranno poi i match di Siena col Costone e in casa, il 6 gennaio, con la Poderosa Montegranaro) con il morale alto ma con qualche piccolo acciacco. “Abbiamo avuto un piccolo imprevisto con Rivali giovedì pomeriggio (colpo a un dito della mano sinistra) e con Penserini, che ha avuto qualche problema di influenza.  Tutti gli altri sono disponibili e pronti a dare il 100% per vincere la tredicesima partita consecutiva e passare un Natale sereno e senza pensieri. Siamo euforici per i risultati che stiamo ottenendo – prosegue l’allenatore giallorosso – ma siamo anche molto stanchi dopo quattro mesi di lavoro intenso e senza soste. Dopo la partita di Civitanova avremo alcuni giorni di riposo assoluto,  nei quali speriamo e pensiamo di poter ricaricare le batterie in vista di altri tre mesi senza possibilità di fermarsi”.

Sarà una partita speciale per Stefano Cernivani, l’ex di giornata, che ha militato nelle ultime due stagioni in maglia Naturino. “Sarà una partita speciale per me, Civitanova è stata la mia seconda esperienza in B2 dopo Ancona, sono stati due anni bellissimi, il primo terminato nella semifinale playoff contro Chieti che poi ha vinto il campionato, il secondo più sofferto con la vittoria salvezza proprio a Ravenna al Pala Costa. A Civitanova conservo tanti amici e son stato veramente bene”.

Nonostante il momento di forma non esaltante, Cernivani è comunque sereno. “Fa parte del gioco, anche lo scorso anno vicino alle vacanze di Natale ho avuto un calo di rendimento, mi dispiace soprattutto di non ripagare col canestro la fiducia dei compagni, è un periodo così ma sono certo che passerà, non mi abbatto ma continuo a lavorare duro affinché passi il prima possibile; nel frattempo cerco di dedicarmi ad altri aspetti del gioco come la difesa, dove dall’inizio dell’anno mi sento molto cresciuto”.

da “La Voce di Romagna”


Comments are closed.