• 06/12/2012
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Ravenna – Under19Elite

Ravenna – Under19Elite

UNDER 19 ELITE

Doppio successo per i leoni di coach Ceccarelli che in due match ravvicinati prima sbancano nettamente il campo della Libertas Ghepard Bologna e poi, nel big match contro l’Ellepi Irnerio, devono sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio dei mai domi bolognesi.

Libertas Ghepard Bologna – Junior Basket Ravenna 56-84 (13-23, 25-41, 40-62)
Ravenna: Dall’Ara 2, Bramante 7, Grassi 5, Delvecchio 17, Ricci 10, Parazza 4, Fabbri 3, Maraldi 2, Bendoni 4, Bracci 19, Zannini 7, Montaguti 4. All. Ceccarelli.
 

La trasferta sul campo della Ghepard è stata risolta dai giallorossi con un’ottima partenza: fin dai primi minuti infatti Delvecchio e compagni hanno preso controllo della partita, andando in vantaggio in doppia cifra e poi continuando ad aumentare l’intensità difensiva, fino a toccare il massimo vantaggio sul +30. Ottima prova di tutto il collettivo ravennate, trascinato da un grande Bracci (19 punti e 9 rimbalzi) e dalla solida prestazione di Fabio Delvecchio (17 punti e 16 rimbalzi). Molto bene anche Ricci e Grassi, da sottolineare anche i primi punti in categoria per i classe ’96 Dall’Ara e Montaguti e i quattro punti per Bendoni, sulla via del recupero dopo l’intervento al menisco.

Junior Basket Ravenna – Pol. Ellepi Irnerio 58-50 (12-19, 23-29, 45-38)
JBK U19L: Bramante 6, Grassi, Delvecchio 24, Ricci 11, Parazza, Fabbri 3, Maraldi 3, Bendoni, Bracci 6, Zannini, Brighi 5, Montaguti. All. Ceccarelli
 

ELLEPI IRNERIO – Alla Morigia scendeva la squadra terza in classifica e ai giovani giallorossi sono servite tutte le energie per venire a capo di una partita che si era messa male; nei primi venti minuti infatti i bolognesi hanno messo in seria difficoltà i ragazzi di Ceccarelli, variando tanti tipi di difesa e trovando buone soluzioni sia dalla lunga che attaccando il canestro. Dopo l’intervallo è giunta la riscossa, guidata da un Delvecchio stellare (24 punti e 16 rimbalzi) anche se le giocate decisive nel finale sono state di Antonio Brighi che prima, col punteggio in equilibrio, trova una tripla dall’angolo, poi in difesa recupera un pallone fondamentale e sull’errore in attacco di Ricci cattura il rimbalzo in attacco che permette a Ravenna di controllare la partita.

Riccardo Sabadini
Da “La Voce di Romagna”

 

 

 


Comments are closed.