• 04/12/2012
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su L’Acmar sembra essere sempre più imprendibile

L’Acmar sembra essere sempre più imprendibile

RAVENNA. L’Acmar sembra essere imprendibile, anche Cento con i suoi artifici difensivi e con l’ex Faenza Di Trani sopra le righe con 22 punti e 28 di valutazione si è dovuta arrendere. Davanti ai 900 spettatori del derby regionale la formazione di Lanfranco Giordani ha dimostrato una volta di più di saper diventare camaleontica quando i temi tattici lo richiedono. Una volta di più il pubblico ha vissuto una partita lottata fino in fondo in cui il capitano giallorosso Francesco Amoni ha messo a disposizione della causa mani e fisico per andare in doppia cifra di successi. “Siamo ovviamente molto contenti per questa decima vittoria consecutiva – sottolinea “Picchio”, come viene soprannominato – , ma quello che mi dispiace è che i nostri tifosi hanno visto una partita del campionato amatoriale Uisp più che di Dnb. Non ho mai visto una squadra, in questo caso Cento, che si è “calata le braghe” ancora prima che cominciasse la partita e che sostanzialmente ha sperato di vincere sperando che l’avversaria sbagliasse e questo è successo per quaranta minuti. Con esperienza hanno conquistato tiri liberi importanti (19/22 per gli emiliani, 8/11 per i ravennati), per il resto si è visto poco. Si è passati da quella che è stata la più bella partita, quella di Firenze, alla peggiore nel giro di dieci giorni. Possiamo continuare così la nostra cavalcata anche dopo una prestazione in cui tutti hanno veramente dato il massimo e ne siamo usciti alla grande. Ora andiamo a Cecina per fare ancora bene e questa gara ci dirà come possiamo chiudere l’andata. Dovremo stare attenti perché i toscani sono la squadra peggiore da affrontare fuori casa e si sanno accendere e noi li dovremo contenere”.
I filmati delle partite dei giallorossi, oltre alle fotografie, le notizie su prima squadra e settore giovanile sono disponibili sul rinnovato www.basketravenna.it. “L’idea di potenziare ulteriormente il nostro sito internet – sottolinea il team manager Miro De Giuli -, curato da Marco Meletti che ha fatto un lavoro splendido, è nata per poter ancor meglio comunicare la nostra realtà prendendo atto del grande seguito che si andava creando. Attraverso di esso puntiamo a rafforzare ancor di più il legame con i nostri tifosi e i nostri ragazzi del vivaio”.

Agostino Galegati
da “Corriere di Romagna”

 


Comments are closed.