• 05/10/2012
  • News
  • Commenti disabilitati su Trecento ragazzini in campo per la festa di inizio stagione e per la presentazione dell’Acmar Ravenna ieri sera alla Morigia

Trecento ragazzini in campo per la festa di inizio stagione e per la presentazione dell’Acmar Ravenna ieri sera alla Morigia

Un clima fantastico e davvero emozionante, con oltre trecento ragazzini in campo per due ore e i loro genitori a riempire quasi interamente la tribuna della Palestra Morigia.

E’ all’interno di questa cornice che è stata presentata ieri sera l’Acmar Ravenna 2012/2013: una cerimonia che era rivolta, parole di Giorgio Bottaro, “a tutto il popolo del Basket Ravenna e della pallacanestro ravennate”. In campo ad applaudire Francesco Amoni, Eugenio Rivali e compagni c’erano proprio tutti: dai più piccoli del baby basket, disciplina che accoglie i bambini dai 3 ai 5 anni, fino ai più grandi delle due formazioni Under 19.

E’ stato Giorgio Bottaro, accompagnato da un presidente Roberto Vianello visibilmente emozionato, a fare gli onori di casa, introducendo la prima squadra, lo staff tecnico, dirigenziale e medico.

“La nostra speranza – ha detto Bottaro – è di vedervi tutti al PalaCosta nel corso della stagione, perché i ragazzi della prima squadra hanno bisogno del supporto dei tifosi e degli appassionati. Quest’anno la squadra è giovane e accattivante, deve funzionare da traino per tutto il movimento”.

Il microfono è poi passato a Francesco Amoni, capitano, e a “Lupo” Giordani, che hanno arringato la folla invitando gli oltre cinquecento presenti ad assiepare le tribune del PalaCosta a partire da domenica 7 ottobre, per l’esordio casalingo di campionato contro la GoldenGas Senigallia.

Dopo il saluto dei partners storici del Basket Ravenna, Acmar, rappresentata dal presidente Alfredo Zaccaria, e Fondazione Cassa di Risparmio, con l’intervento dell’avvocato Ermanno Cicognani, sono stati il presidente del Coni provinciale di Ravenna Umberto Suprani e le autorità cittadine, il Sindaco Fabrizio Matteucci e l’assessore allo sport Guido Guerrieri, a portare il proprio saluto e augurio al popolo giallorosso.

La serata è poi proseguita con il gioco libero organizzato sui sette campi organizzati sul parquet della Morigia da Maurizio Massari, impeccabile direttore d’orchestra della manifestazione, e da tutti gli allenatori del settore giovanile e del minibasket targato Basket Ravenna Piero Manetti.

 


Comments are closed.