• 05/10/2012
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su L’Acmar si presenta

L’Acmar si presenta

RAVENNA. Divertente, verde, multietnico. E’ questo il Dna del “popolo” del Basket Ravenna. Un popolo che conta 350 ragazzi e ragazze, dai piccolissimi del minibasket (le radici pulsanti del movimento) ai più grandi dell’under 19, che ruota attorno alla prima squadra guidata del nuovo tecnico Lanfranco Giordani. Un supergruppo che ha vissuto ieri la sua festa di inizio anno alla Morigia, alla presenza delle massime autorità cittadine, politiche e sportive. Una vera festa della pallacanestro, organizzata dalla massima società di pallacanestro maschile in provincia, in cui alla fine della presentazione tutti i ragazzi si sono scatenati sui quattro campi allestiti, aiutati e supportati dai loro “fratelli” maggiori. “Questi ragazzi – ha spiegato il dg Giorgio Bottaro – sono il nostro orgoglio e il nostro futuro. Sono la logica conseguenza della nostra politica di ringiovanimento in particolare della nostra prima squadra che ha un’età media di 22 anni, con tanti ragazzi del ’94 e del ’95 che fanno parte stabilmente del gruppo di 16 giocatori titolari”. Dopo il brillante successo a Montegranaro, l’Acmar esordirà domenica alle 18 al PalaCosta contro Senigallia. Il neocapitano, Francesco “Picchio” Amoni, il più “vecchio” con i suoi 28 anni, chiama a raccolta i tifosi. “Fidatevi di noi, ci divertiremo, anche più dell’anno scorso (quando Ravenna fu eliminata solo alla terza partita di semifinale da Corno di Rosazzo, ndr). Il nostro obiettivo è proprio questo, quello di giocare per il nostro pubblico”. “Vogliamo che i tifosi siano il sesto uomo in campo – conclude Giordani -, ma ce lo dovremo meritare, giocando con intensità e con qualità”.

Agostino Galegati

da “Corriere di Romagna”

 


Comments are closed.