• 04/01/2012
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Acmar, riprendi da dove hai chiuso il 2011

Acmar, riprendi da dove hai chiuso il 2011

RAVENNA. L’Acmar vuole partire nel 2012 come ha concluso l’anno appena passato, con un successo. La formazione di coach Ciocca ospita questa sera (ore 20.30, arbitri Soavi di Casalecchio di Reno e Venturi di Vergato) il Tosoni Villafranca con il preciso compito di andare in doppia cifra di vittorie per rafforzare il quarto posto, e tenere così a distanza le cinque inseguitrici a quota 14, tra cui proprio i veneti, magari con il sostegno del caloroso pubblico romagnolo che fin dalle prime uscite è accorso numeroso al PalaCosta. Non sarà un compito semplicissimo per i romagnoli perché la Tosoni ha fatto vittime illustri e, come l’Acmar, viene da due successi consecutivi. “Dopo una sosta così lunga – analizza il tecnico bergamasco – è sempre difficile ripartire ma noi vogliamo assolutamente confermare la tendenza buona che abbiamo avuto negli ultimi mesi dell’anno passato”. Il gran timoniere giallorosso mette sotto la lente gli avversari. “Affrontiamo una squadra molto competitiva – prosegue – che si è ulteriormente rinforzata rispetto all’anno precedente con inserimenti importantissimi come l’esperto lungo che può vantare tanta esperienza nelle categorie superiori. A lui vanno aggiunti sicuramente l’ala Garofalo (ex Faenza, ndr) che è un giocatore di grande qualità (ma anche quantità visti i 33 minuti medi di utilizzo, ndr), la guardia Ferrari che è stato tra i migliori giocatori del girone A della C dilettanti a Cremona l’anno scorso. Sono quindi un gruppo molto solido e che vorrà lottare fino alla fine per i piani altissimi della classifica che già occupa. Noi non stiamo benissimo dal punto di vista fisico con alcuni elementi che sono alle prese con problemi vari ma dobbiamo assolutamente sopperire a questo con le altre doti che ci contraddistinguono”.

Il grande lavoro fatto con il vivaio sta intanto portando i suoi frutti. Nell’ambito del “Progetto Azzurri”, curato da Andrea Capobianco, responsabile delle nazionali giovanili maschili, sono sette gli elementi delle giovanili convocati per lo stage del 18 gennaio a Ravenna: i ’98 Federico Battaglia, Matteo Giardini, Alessandro Mazzotti e Alessio Temporin e i ’95 Marco Maraldi, Gian Antonio Zannini e Marco Bendoni. (a.g.)

da “Corriere di Romagna”

 


Comments are closed.