• 08/10/2011
  • News
  • Commenti disabilitati su Texa Roncade – Acmar Ravenna 77-68 dts

Texa Roncade – Acmar Ravenna 77-68 dts

Texa Roncade – Acmar Ravenna 77-68 dts

Roncade: Visentin 14, Menegon 8, Barbato, Carniato 17, Pascon 8, Delle Monache 4, Vettori 3, Davanzo 2, Lorenzetto 19, Capelli 2. All.Bollato

Ravenna: Bosio, Zambrini 5, Frigoli ne, Amoni 5, Locci ne, Davolio 6, Quartieri 5, Barbieri 12, Filattiera 24, Sanlorenzo 11. All. Ciocca

Note: T2: Ro 19/33, Ra 19/51; T3: Ro 8/19, Ra 5/24; Tl: Ro 15/20, Ra 15/23.

Parziali: 18-9, 36-27, 53-45, 63-63.

Amarezza supplementare per l’Acmar Ravenna, che perde nel prolungamento dei tempi regolamentari la possibilità di agguantare i primi due punti della sua stagione, sul parquet di Roncade. Al termine della partita contro la Texa, l’Acmar si rammarica avere mancato per due volte i palloni della vittoria negli ultimi dieci secondi dei tempi regolamentari, dopo avere concluso una rimonta lunga oltre 20′.

I giallorossi hanno faticato molto per colmare il divario che si era aperto nel corso di un primo quarto iniziato bene (0-5 Acmar con gioco da tre punti di Amoni e canestro di Barbieri) ma proseguito poi senza la necessaria continuità. Roncade ha potuto prendere un vantaggio di 9 lunghezze al 10′, conservandolo poi per tutti i due quarti centrali nonostante i grandi sforzi che hanno profuso i ragazzi di Ciocca per andare all’aggancio.

L’Acmar ha cambiato passo nei dieci minuti finali, prendendo forza dalla difesa per sveltire la manovra in attacco: presa per mano da Filattiera e con canestri importanti anche da parte di capitan Davolio, Sanlorenzo e Quartieri. Ravenna è arrivata al pareggio sul 55-55 con una tripla di Filattiera al 34′, poi ha tentato l’allungo successivamente con Sanlorenzo ed ancora con Barbieri. Si arriva così alla volata finale, in situazione di parità: sul 63-63 a 10” dalla fine Quartieri si trova in posizione favorevole sotto canestro, ma il suo sottomano rovesciato esce di un niente. La lotta a rimbalzo premia Barbieri, ma il pivot di San Giorgio di Piano subisce la stoppata del rimontante Lorenzetto a fil di sirena.

Nell’overtime Ravenna cavalca ancora Barbieri (63-65), ma Carniato ed un super Lorenzetto scavano un piccolo break per Roncade che si rivelerà, alla lunga, decisivo. L’Acmar tenta allora la via del fallo sistematico, ma il tentativo risulta vano.

Il prossimo impegno dei giallorossi è ora in programma per domenica 16 ottobre alle ore 18.00 sul campo neutro di Anzola (palasport comunale, via Lunga), contro la Remet Fossombrone, per la quarta giornata di andata.

Miro De Giuli

Ufficio Stampa

Acmar Basket Ravenna Piero Manetti

 


Comments are closed.