• 08/02/2011
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su L’Acmar continua a Caorle l’inseguimento alla vetta

L’Acmar continua a Caorle l’inseguimento alla vetta

Espugnare Caorle per continuare l’inseguimento al duo di testa e proseguire nell’ottimo momento: è questa la missione per l’Acmar Ravenna che questa sera, con palla a due alle ore 20,30 (arbitrano Calabrese e Momi di Trieste), sfida l’Euromobil Caorle in una partita valevole per la 21° giornata del campionato di B dilettanti, girone B.

Partita delicata per i giallorossi di Cesare Ciocca perché arriva a distanza di soli tre giorni dalla sofferta vittoria casalinga ottenuta contro la Mecart Cavriago che ha portato in dote due preziosissimi punti ma anche l’infortunio di Roberto Pappalardo che non sarà del match.

La guardia romana infatti ha dovuto lasciare il campo domenica in seguito al riacutizzarsi del dolore al ginocchio destro, operato a dicembre: ancora non è nota l’entità del problema poiché, per saperne di più, è necessario attendere l’esito della risonanza magnetica; in casa giallorossa la speranza è quella di uno stop breve perché Pappalardo è un elemento molto prezioso nello scacchiere di coach Ciocca ed inoltre era appena rientrato in condizione dopo l’intervento al menisco.

Ad attendere l’Acmar un’Euromobil Caorle alla ricerca di punti preziosi per coltivare il sogno playoff: il quintetto di coach Seno è attualmente all’ottavo posto in compagnia di Villafranca ed è reduce da una buona prestazione, nonostante la sconfitta casalinga con Marostica.

“Caorle – commenta coach Ciocca – ha una squadra di una grandissima fisicità, con un giocatore (Deguara, ndr) che incide e li condiziona anche se non può giocare più di 25’. La squadra è tosta, magari non velocissima ma certamente in grado di lottare per i playoff, anche alla luce della vittoria di Villafranca. Il campionato è lungo, ciascuno sta lottando per qualche cosa di importante, per noi si tratta di andare avanti per la nostra strada e continuare a lottare per arrivare pronti al momento clou dei playoff”.

Tra le file dei lagunari il quintetto ravennate dovrà prestare particolare attenzione ai 223 cm di Samuel Deguara, classe 1991, arrivato in prestito dalla Benetton e più in generale al collettivo veneto che ha ben quattro giocatori in doppia cifra di media.

All’andata i giallorossi si imposero per 63-53, trascinati dai 14 punti di Davolio e i 13 di Quartieri.

Sarà possibile seguire il netcasting della partita sul sito http://bdil.webpont.com a partire dalle 20.30 oppure in diretta radiofonica sui 100.20 di Radio International.

da “Voce di Romagna”

 


Comments are closed.