• 20/11/2010
  • News
  • Commenti disabilitati su Fiorese Bassano – Acmar Ravenna 60-82

Fiorese Bassano – Acmar Ravenna 60-82

Fiorese Bassano – Acmar Ravenna 60-82

(15-22, 33-47, 45-72)

Bassano: D’Incà 6, Pietrobon, Camazzola M., 4 Carlesso 20, Stopiglia 5,Zandonà 9, Bovolenta 4, Tosetto 8, Bordignon, Sinicco 5. All.Beltramello

Ravenna: Morigi, Poluzzi 4, Carrichiello 15, Davolio 11, Cicognani 2, Albertini 2, Pappalardo 12, Maioli 13, Sanlorenzo 2, Quartieri 21. All.Ciocca

Note: T2: Ba 16/39, Ra 22/36; T3: Ba 3/15, Ra 9/24; Tl: Ba 20/27, Ra 11/15.

Spettatori: 400

Grande vittoria dell’Acmar Ravenna, che sbanca il PalaAngarano di Bassano con una maiuscola prova di squadra e conserva la vetta della classifica. I giallorossi prendono il largo sul finire del primo quarto, continuando poi a spingere sull’acceleratore nei quarti centrali ed in avvio di ultimo periodo, toccando il massimo vantaggio sul +31 al 31’: decisiva la difesa, propulsore fondamentale di un attacco che ha ritrovato la fluidità non sempre mostrata nella gara di sabato scorso contro Marostica.

In avvio di gara, è la Fiorese a partire meglio rispetto ai giallorossi: Camazzola e Tosetto, con quattro punti a testa, portano avanti i veneti fino all’11-5 della metà della prima quarto, prima del riscatto Acmar. La formazione ravennate reagisce con una tripla di Quartieri, poi con un canestro Davolio; sull’azione successiva, il playmaker romagnolo serve Maioli, per l’11-12 che sa di sorpasso. Coach Beltramello chiama timeout per arginare l’ondata giallorossa, ma altri due canestri di Maioli, ed una transizione a segno di Quartieri, fissano il 13-22 dell’8’, primo tentativo di fuga ravennate. In avvio di secondo quarto è Albertini a dare il primo vantaggio in doppia cifra (21-32 al 12’) a Ravenna; Bassano si rifà sotto con Carlesso (28-34 al 17’), prima che Pappalardo entri in ritmo e lanci la prima fuga giallorossa. La guardia nativa di Roma imbuca due triple consecutive (in mezzo, un recupero di Albertini ed un assist di Davolio) poi, brucia la sirena dell’intervallo con una volata che va da un canestro all’altro: il suo arresto e tiro da tre punti va a bersaglio, per il 33-47 con cui si rientra negli spogliatoi per l’intervallo.

La ripresa prosegue sulle stesse trame della fine del secondo periodo, con l’Acmar a colpire dalla lunga distanza con Pappalardo e poi con Carrichiello, per il 41-61 del 25’; la marcia ravennate prosegue senza il minimo problema, e Quartieri ha vita relativamente facile quando, al 28’, segna dall’angolo la tripla del 42-70, su assist di Davolio. Al 30’, l’Acmar è avanti 45-72, poi con Cicognani, servito da Poluzzi, arriva in avvio di ultimo periodo il +30 (45-76), di fatto epilogo anticipato della sfida che lascia i giallorossi in testa alla classifica.

Il prossimo appuntamento è in programma per sabato 27 novembre, in casa contro gli Angels Santarcangelo, con palla a due alle ore 21.00.

Miro De Giuli

Ufficio Stampa Acmar Basket Ravenna Piero Manetti

 


Comments are closed.