• 13/11/2010
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Rivincita rimandata per l’Acmar, vince ancora Marostica

Rivincita rimandata per l’Acmar, vince ancora Marostica

Acmar Ravenna-Zepa Marostica 63-67

ACMAR: Morigi ne, Poluzzi 3, Carrichiello 7, Sanlorenzo 5, Davolio 16, Albertini, Maioli 1, Quartieri 4, Pappalardo 14, Cicognani 13. All.: Ciocca.

ZEPA: Benassi 7, Montanari 7, Mabilia 4, D’Affuso 3, Seganfreddo, Crosato 15, Infanti 2, Campiello 18, Faccio ne, Crespan 11. All.: Guadagnini.

ARBITRI: arbitri Binda di Ancona e Dionisi di Fabriano.

PARZIALI: 15-22, 27-36, 46-51.

TIRI LIBERI: Ravenna 10/17, Marostica 5/13.

TIRI DA TRE: Ravenna 7/22, Marostica 6/17.

RAVENNA. Il volo dell’Acmar conosce il primo scalo tra le mura amiche, la formazione di Ciocca contro lo Zepa non assapora la rivincita della Coppa (63-67). Troppo bloccata la circolazione di palla giallorossa nei primi minuti e i veneti piazzano prima lo 0-7 dopo 91” poi il 4-16 sulle triple di Campiello e Benassi. All’inizio del secondo quarto i colori giallorossi sembrano ravvivarsi:

Davolio serve sotto Cicognani per il -6 (24-30 al 16’) e anche le percentuali in attacco degli ospiti calano e Pappalardo insacca la tripla del -5 (27-32). Ma la rimonta dura poco: Campiello indovina la spingardata da otto metri per il 28-39. Quando ormai sembra sul punto di crollare Ravenna risorge con quattro triple per riportarsi a strettissimo contatto (46-47 a due minuti dall’ultimo intervallo breve). Ravenna ha anche palla in mano per il primo vantaggio ma senza esito. Dopo un nuovo allungo ospite (46-56 al 32’), Sanlorenzo dopo il lungo infortunio ruggisce sotto il tabellone per il -3 (57-60). Si decide tutto negli ultimi secondi. Quando mancano 52” Pappalardo insacca la tripla del -1 (63-64), Crespan fa 1/2 a -34”4 (63-65), Davolio in penetrazione non trova il pareggio, Benassi imita il compagno (63-66), Carrichiello fallisce la tripla del supplementare e Montanari realizza il libero del successo. (a.g.)

da “Corriere di Romagna”

 


Comments are closed.