• 26/07/2010
  • Stampa
  • Commenti disabilitati su Acmar, festa doppia: dopo Quartieri arriva anche Maioli

Acmar, festa doppia: dopo Quartieri arriva anche Maioli

Doveva essere il giorno di Daniele Quartieri, invece l’Acmar Ravenna raddoppia la festa presentando a sorpresa anche Stefano Maioli. Ingaggiati due giovani dunque, e la squadra che il presidente Roberto Vianello e il general manager Dario Bocchini avevano pianificato sta prendendo forma. Quartieri, nato a Milano 23 anni fa, è un prodotto del settore giovanile dell’Olimpia Milano e arriva dalla B Dilettanti con Arezzo. “Sono contento di essere qui – commenta -. Ravenna è una società seria, con grandi prospettive. Prima di firmare ho parlato con il nuovo coach, Cesare Ciocca, e quello che mi ha detto sui nuovi innesti mi ha fatto un’ottima impressione. Spero di far bene e di poter dare il mio contributo, io ce la metterò tutta”. Maioli, classe ’82, di Reggio Emilia, arriva da una stagione di A Dilettanti con Potenza, dove ha lavorato per alcuni mesi con il nuovo coach dell’Acmar: “Mi hanno sempre parlato tutti bene di questa società – esordisce il lungo – e mi fa piacere essere qui, così potrò scoprirlo di persona. Ho lavorato bene con Cesare lo scorso anno e sono contento di poterlo fare anche quest’anno. La scorsa stagione per me è stata un po’ deludente e non vedo l’ora di ricominciare a lavorare per riscattarmi”. Con questo doppio annuncio ormai il roster dell’Acmar è completo, il tutto in tempi relativamente brevi. Il lavoro sotto traccia del gm Bocchini sta dando i suoi frutti: “Con Quartieri e Maioli ci siamo cercati a vicenda. Lorohanno capito il nostro progetto e lo hanno sposato – dice Bocchini, che poi prosegue motivando la scelta verso questi due cestisti -. Volevamo giocatori che potessero ricoprire più ruoli, in modo da dare più possibilità di scelta tattica a Ciocca e so che Daniele, che conosco da anni, possiede queste caratteristiche. Con Stefano invece, ci siamo sempre scontrati da avversari, da quest’anno finalmente saremo dalla stessa parte. Inoltre, vista l’età, è un lungo con ancora ampi margini di miglioramento e questo può aiutare anche l’altro nostro lungo, Cicognani”.

Mancano ancora uno o due tasselli, probabilmente due ali, e poi coach Ciocca avrà a disposizione l’intera rosa, un gruppo che dovrà diventare affiatato, lavorare duro in campo e crescere giorno dopo giorno. “L’importante – sostiene il patron Vianello – è che la squadra in partita si diverta e diverta il pubblico. Non importa se i risultati arriveranno in uno o due anni, c’è tempo per costruire il futuro”. Quasi tutti i nuovi acquisti hanno infatti un’opzione per la stagione successiva. Non resta dunque che aspettare il 12 agosto, quando inizierà la preparazione e mettersi sotto per una nuova, lunga, stagione. Nel frattempo è stato ufficializzato il girone dell’Acmar, che sarà il B. Il raggruppamento sarà composto non da 15 ma da 16 squadre: alle 14 avversarie già preannunciate qualche giorno fa, infatti, è stato aggiunto il Fossombrone.

Elisa Piva

da “Voce di Romagna”, 23/07/2010

 


Comments are closed.