• 11/01/2010
  • News
  • Commenti disabilitati su Un comunicato del Presidente

Un comunicato del Presidente

All’indomani delle ultime 2 sconfitte maturate contro Recanati e Chieti ritengo opportuno intervenire in merito alla situazione della squadra. E’ innegabile che fin qui i risultati siano stati al di sotto delle aspettative e degli sforzi profusi e che da questo campionato ci attendessimo tutti ben altre soddisfazioni. A nome della squadra e della società mi sento innanzitutto di ringraziare i nostri tifosi che mai, nemmeno nei momenti in cui forse l’ avremmo meritato, hanno smesso di sostenerci e di crederci, forse ancora più dei giocatori stessi.

Nelle serata di ieri, con l’intento di dare la cosiddetta “scossa all’ambiente” e quindi per il bene futuro del Basket Ravenna, il sig. Loris Giovannetti ha rassegnato le proprie dimissioni da capo allenatore, dimostrando una volta di più la Sua onestà intellettuale e il forte legame che prova per la nostra città. Io tuttavia continuo a restare fermamente convinto della serietà e del valore Suo personale e di questa squadra nonché certo che si possa e si debba riuscire a tirare fuori il massimo da questo gruppo. Un gruppo che fino a domenica scorsa si è mostrato solo come una lista di giocatori di grande esperienza e riconosciute capacità, ma che in questa stagione non è ancora riuscito a esprimere pienamente le proprie grandi potenzialità. Accettare le Sue dimissioni avrebbe significato individuare lui come unico responsabile dei risultati deludenti ottenuti dalla squadra fino a questo punto del campionato.

Per questi motivi ho deciso di respingere le dimissioni. Allo stato attuale delle cose ognuno di noi ha delle colpe e delle responsabilità e deve farsene carico, ma poi con la massima umiltà deve ragionare su ciò che fino a ora non ha funzionato. Tutto quello che è stato fatto fino a oggi non si è dimostrato sufficiente. Non basta. Ognuno deve fare uno sforzo ulteriore, anche se in cuor suo pensa di aver già dato il massimo. Senza dubbio quello che appare maggiormente evidente è la tensione che attanaglia i nostri giocatori nei momenti decisivi delle partite e quindi soprattutto su questo si dovrà lavorare, sin da subito e per le prossime settimane.

Personalmente ho sempre pensato che ogni problema debba essere trasformato in opportunità. In questo caso l’opportunità è quella di fare quadrato e alzare gli scudi, di fortificarsi di fronte alle difficoltà. Per tutti, squadra, staff medico, società e tifosi. Naturalmente, mi rendo conto come possa risultare difficile e forse anche desueto, in un momento come quello che stiamo vivendo, parlare di serenità ed entusiasmo ma sono altresì convinto che è solo grazie a questi due stati d’animo e alla capacità di provarli in situazioni come questa, che traguardi apparentemente inarrivabili diventano raggiungibili. D’altro canto sono e siamo da sempre, anche all’interno della società perfettamente consapevoli, che nessun risultato è scontato, garantito o pianificabile e che nello sport, come nella vita, esistono sempre un’infinità di incognite a determinare vittorie e sconfitte.

A domenica

Il presidente

Roberto Vianello

 


Comments are closed.