• 01/01/2009
  • News
  • Commenti disabilitati su Verona – Ravenna, il prepartita

Verona – Ravenna, il prepartita

Comincia con uno degli ostacoli più duri dell’intero campionato il 2009 targato Acmar Ravenna. Così come già accaduto lo scorso anno infatti, i giallorossi apriranno il nuovo anno a Verona, sul parquet del PalaOlimpia, contro la Tezenis di coach Faina che attualmente occupa il secondo posto in classifica a diciotto punti.

Cambia l’anno, ma non cambia il momento dal punto di visto fisico: in vista del match contro gli scaligeri, Giovannetti dovrà fare a meno di Marisi, e probabilmente anche di Compagni, bloccato da un problema muscolare al polpaccio sinistro martedì sera in amichevole contro Ozzano. La sua presenza per Verona è in dubbio.

Discorso parzialmente diverso, è invece quello da fare per Neri e Berlati, finalmente recuperati ed in uno stato di forma più che accettabile, e per Frascione, che ha approffittato della pausa natalizia per prendere condizione e per trovare l’intesa con i nuovi compagni. E’ a loro, ed a tutti i compagni, che i tifosi giallorossi chiedono di replicare l’impresa dello scorso anno, quando l’Acmar di un debuttante Rod Griffin recuperà dal -18 del terzo quarto, per andare a sbancare il PalaOlimpia dopo un tempo supplementare.

VERONA – La squadra scaligera ha cambiato sponsor, passando da Banca Popolare di Verona a Tezenis, ed ha cambiato allenatore, avvicendando Simone Guadagnini con Pippo Faina, ma il gruppo è rimasto in buona parte quello dello scorso anno. Al timone, la società gialloblu ha richiamato Pippo Faina, 64enne allenatore che nella stagione 1999/2000, sostituendo l’esonerato Marcelletti, portò Verona alla semifinale scudetto contro la Fortitudo e conquistò una storica partecipazione all’Eurolega. Nell’anno successivo, Faina chiuse con 15 vittorie su 34 partite, prologo alla mancata conferma dell’estate 2001. Dopo le esperienze di Sassari (LegaDue) e di Vigevano (B1), ecco il ritorno a Verona, per guidare una squadra che vede negli esterni i propri punti di forza. Sono infatti il play Jordan Losi (15.8 punti a partita) e la guardia Ousmane Gueye (18.9 punti a partita) i terminali offensivi di una squadra che tira molto da tre punti e che con i tiri senza ritmo dei suoi migliori giocatori è spesso riuscita a costruire grandi parziali. Nel ruolo di ala piccola, è stato confermato Marco Silvestrucci, così come sono stati confermati i lunghi, Mario Soave e Claudio Nobile. Per la panchina, è stato firmato Filiberto Dri, play classe 1989 cresciuto nel vivaio della Snaidero Udine e poi a Valenza Po, lo scorso anno, attualmente uno dei migliori under del campionato con 12.8 punti a partita. Confermata dallo scorso anno è anche la rotazione degli esterni, con il tiratore Dennis Accini ed il difensore Sterzi a dividere minuti tra i ruoli di guardia e di ala piccola. Sotto canestro, spazio poi al nuovo acquisto Matteo Nobile, fratello di Claudio, firmato da Verona (in uscita da Gorizia) nella settimana precedente all’ultimo turno del 2008 e protagonista di 14 punti nel derby contro Padova del 20 dicembre. Non dovrebbe fare invece parte dei dieci a referto Damiano Verri, ala classe 1985, lo scorso anno a Trapani.

PALAZZETTO – La Tezenis Verona gioca le partite casalinghe al PalaOlimpia, impianto da circa 4500 posti situato nel piazzale (Piazzale Atleti Azzurri d’Italia) antistante lo stadio Bentegodi. Per raggiungere il palazzetto sarà sufficiente percorrere la A22 del Brennero, uscendo a Verona nord, per poi seguire le indicazioni per lo stadio.

AGGIORNAMENTI – Il Basket Ravenna organizza per la partita di Verona la radiocronaca diretta integrale sul proprio sito internet, al link http://www.basketravenna.it/radio.php, dalle 21.05, orario di inizio della partita, in poi. Nel caso in cui dovessero verificarsi alcuni problemi di ricezione (rumori di fondo particolarmente alti, scariche), si invitano gli ascoltatori ad abbassare per quanto possibile il volume nella finestra di ascolto sul sito, alzando contestualmente il volume delle proprie casse. In questo modo, la ricezione esclude ogni tipo di problema proveniente dall’esterno.

Nella sezione “Comunicati” del sito, verranno comunque inseriti aggiornamenti costanti di tabellino ed azioni più significative della partita, al termine di ogni quarto di gioco.

La Lega Nazionale Pallacanestro offre inoltre la possibilità di seguire in tempo reale il netcasting dell’incontro, collegandosi al sito http://lnp.webpont.com/live/b2/, selezionando poi il risultato della partita che si intende seguire.

Miro De Giuli

 


Comments are closed.